Nuovi tassi INAIL per le rate dei debiti sui premi: cosa cambia dal 12 Giugno 2024

Scopri i nuovi tassi di interesse INAIL per i debiti sui premi e le sanzioni civili, in vigore dal 12 giugno 2024.

Dal 12 giugno 2024 entreranno in vigore i nuovi tassi di interesse applicati ai pagamenti a rate dei debiti sui premi INAIL e sulle sanzioni civili, seguendo la recente decisione della Banca Centrale Europea.

I nuovi tassi BCE e le conseguenze per INAIL

A seguito della decisione di politica monetaria dell’11 giugno 2024 della Banca Centrale Europea, che ha fissato al 4,25% il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema, INAIL ha adeguato di conseguenza i propri tassi. La circolare n. 13 dell’11 giugno 2024, infatti, comunica che i nuovi tassi per le rateazioni dei debiti sui premi assicurativi e delle sanzioni civili saranno rispettivamente del 10,25% e del 9,75%.

Debiti sui premi INAIL: cosa cambia con i nuovi tassi dal 12 giugno 2024

La modifica dei tassi di interesse avrà impatto sui piani di ammortamento relativi a istanze di rateazione dei debiti per premi assicurativi e accessori, presentate a partire dal 12 giugno 2024. I nuovi tassi applicati saranno del 10,25% per le rateazioni dei debiti sui premi assicurativi e accessori e del 9,75% per la misura delle sanzioni civili.

È importante notare che le rateazioni già in corso non subiranno variazioni. Queste modifiche rispecchiano l’adeguamento ai nuovi standard del tasso di rifinanziamento principale dell’Eurosistema fissato dalla Banca Centrale Europea.

Impatto sui piani di rateizzazione dei debiti sui premi assicurativi

I piani di rateizzazione dei debiti per i premi assicurativi e gli accessori vedranno l’applicazione dei nuovi tassi. A seguito della modifica del tasso di rifinanziamento principale dell’Eurosistema, INAIL ha proceduto con l’aggiornamento degli interessi applicabili, adeguandosi così alle nuove condizioni di mercato.

LEGGI ANCHE  Guida al Simulatore INPS per il riscatto laurea: vantaggi, funzionalità e accesso

La decisione punta a mantenere l’equilibrio tra le esigenze di recupero dei crediti da parte di INAIL e le capacità di pagamento degli assicurati, in una prospettiva di sostenibilità finanziaria.

Tassi applicati alle sanzioni civili

Le sanzioni civili per mancato o ritardato pagamento dei contributi o premi INAIL vedranno l’applicazione di un tasso del 9,75%, calcolato aggiungendo 5,5 punti percentuali al tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell’Eurosistema. La sanzione civile non può comunque eccedere il 40% dell’importo dei premi non versati entro la scadenza prevista dalla legge.

Inail ha altresì precisato che, in caso di procedure concorsuali, è prevista la possibilità di riduzione delle sanzioni civili a un tasso non inferiore a quello degli interessi legali, purché i contributi e le spese siano integralmente pagati.

Cos’è il premio INAIL?

Il premio INAIL rappresenta la somma di denaro che i datori di lavoro sono tenuti a versare a favore di INAIL per garantire la copertura assicurativa dei propri dipendenti in caso di infortuni sul lavoro e malattie professionali. Gli accessori, invece, includono spese aggiuntive che possono derivare dal ritardo o dalla mancata corresponsione dei premi assicurativi, come interessi e sanzioni.

Punti chiave da ricordare

Ecco i punti chiave da ricordare:

  • Entrata in vigore dei nuovi tassi: 12 giugno 2024.
  • Nuovi tassi di interesse per i pagamenti a rate dei debiti sui premi INAIL: 10,25%.
  • Tasso per le sanzioni civili: 9,75%.
  • Le rateazioni già in corso non subiscono variazioni.

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, visita la sezione dedicata alle news sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore