Pensione con 15 anni di contributi: chi può beneficiarne e quali sono le condizioni?

Scopri chi può accedere alla pensione con soli 15 anni di contributi previdenziali e le condizioni specifiche stabilite dall'Inps.

La prospettiva di poter accedere alla pensione con soli 15 anni di contributi previdenziali è un argomento che suscita interesse e domande tra i lavoratori. Ma quando è possibile cogliere questa opportunità? E quali sono le condizioni che ne determinano la fattibilità?

Autorizzazione Inps e contributi volontari

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (Inps) detiene il potere di concedere l’autorizzazione per versare contributi volontari, un’opportunità riservata a specifiche categorie di lavoratori. Secondo quanto stabilito dalla legge, coloro che abbiano ottenuto tale autorizzazione entro la fine del 1992 possono aspirare alla pensione con 15 anni di contributi.

Condizioni e eccezioni

Tuttavia, questa possibilità non è estesa a tutti indiscriminatamente. L’Inps, mediante la circolare del 2013, delinea chiaramente le situazioni che consentono di agganciare il pensionamento con un minor numero di anni di contributi. La deroga riguarda principalmente i lavoratori autonomi o alle dipendenze iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria (Ago).

Aumento dei requisiti contributivi

È importante sottolineare che, nonostante l’eccezione per i contributi volontari autorizzati entro il 1992, le norme vigenti impongono generalmente almeno 20 anni di contributi per accedere alla pensione di vecchiaia. Questo requisito è stato stabilito per entrambi i regimi previdenziali, misto o retributivo, e contributivo puro, oltre all’età minima di 67 anni.

Le novità future

L’Inps ha recentemente annunciato che i requisiti contributivi saranno soggetti ad adeguamenti futuri in base alla speranza di vita della popolazione. Questo implica che, a partire dal 2027, potrebbero essere previsti aumenti nella quantità di contributi richiesti per l’accesso alla pensione.

Conclusioni

In conclusione, sebbene alcuni lavoratori possano ancora beneficiare della possibilità di andare in pensione con soli 15 anni di contributi, è essenziale considerare le condizioni specifiche e le eventuali modifiche normative future. La pianificazione previdenziale rimane un elemento cruciale per garantire una transizione sicura verso la pensione. Per rimanere aggiornato su ulteriori sviluppi visita la nostra sezione dedicata alle news.

LEGGI ANCHE  Pagamenti INPS giugno 2024: date Assegno Unico, NASpi, Dis-Coll e pensioni
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore