Pensione e quattordicesima a luglio: requisiti e importo

Tutte le indicazioni Inps sui requisiti e i limiti per ricevere la quattordicesima

Chi è titolare di una pensione riceverà la quattordicesima attraverso il cedolino di luglio. L’Inps ha infatti comunicato tutte le informazioni utili a riguardo: dai requisiti richiesti per l’accesso ai limiti di reddito necessari per ricevere la prestazione. Ecco tutto quello che c’è da sapere su pensione e quattordicesima.

A chi spetta la quattordicesima in pensione

La quattordicesima viene attribuita ai pensionati sulla base di alcune regole di calcolo che indicano con precisione gli importi e i requisiti, sia sulla base dell’età che del reddito. Per l’anno 2023 il reddito è fissato, infatti a 14.657,24 euro annui e la quattordicesima avrà un importo variabile, da 336 a 655 euro.

L’Inps ha pubblicato il 12 giugno 2023 alcune modalità relative all’attribuzione della pensione e quattordicesima, che verrà erogata nel mese di luglio.

Pensione e quattordicesima: i requisiti

A ricevere la quattordicesima saranno i pensionati in possesso dei seguenti requisiti:

  • almeno 64 anni di età al 30 giugno 2023;
  • reddito complessivo individuale tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo (563,74 euro al mese), fino al limite massimo di di 14.657,24 euro annui.

Tutti i pensionati appartenenti a una delle gestioni dell’AGO o sostitutive, esclusive ed esonerative riceveranno la somma aggiuntiva.

I limiti per ricevere la quattordicesima

Per avere diritto alla quattordicesima mensilità, i pensionati dovranno essere titolari di pensioni che non oltrepassino i limiti stabiliti di anno in anno.

L’assegno, inoltre, viene calcolato sulla base di alcuni specifici parametri, quali:

  • reddito;
  • anni di contributi;
  • tipologia di pensionato (autonomo o dipendente).

L’INPS ha poi specificato che per percepire la quattordicesima 2023 è necessario che siano valutati i seguenti redditi:

  • se la prestazione è erogata per la prima volta, è importante analizzare i redditi del 2023;
  • negli altri casi, fanno fede i redditi per prestazioni su cui è in vigore l’obbligo di comunicazione al Casellario centrale dei pensionati conseguiti nel 2023, oltre ai redditi diversi da questi ultimi relativi al 2022.
LEGGI ANCHE  Congedo parentale dipendenti pubblici: le novità

La quattordicesima è concessa a tutti quei pensionati il cui reddito complessivo comprenda fino a 2 volte il trattamento minimo (563,74 euro mensili).

Per qualsiasi informazione è possibile consultare la comunicazione ufficiale Inps collegandosi a questa pagina.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.