Pittini di Osoppo: Oltre 160 colloqui per cercare 120 nuovi addetti nell’azienda siderurgica

Il Gruppo Pittini di Osoppo: un potenziamento dell'organico con nuove competenze professionali. 141 nuove assunzioni nel 2022 e altrettante in programma per quest'anno.

Il Gruppo Pittini, azienda friulana leader nella produzione di acciai lunghi per l’edilizia e la meccanica, ha organizzato una giornata di reclutamento presso il suo quartier generale ad Osoppo, con colloqui di lavoro che si sono svolti dalle 8 del mattino fino alle 18.

Sono state preselezionate 165 persone tra le quasi 400 candidature pervenute alla Regione, la quale ha collaborato con l’azienda per questa iniziativa, la prima di questo tipo.

Gruppo Pittini, recruiting day: si cercano 120 unità per le aree produttive e di corporate

L’obiettivo della giornata di reclutamento era trovare 120 persone da inserire nelle aree produttive e corporate dell’azienda, dalle posizioni di impiegati amministrativi ai tecnici e agli operatori di produzione. La giornata di reclutamento è stata strutturata con una breve presentazione iniziale seguita da colloqui individuali alternati a un immersivo virtual tour aziendale.

I candidati provenivano principalmente dalla regione e dal nord est dell’Italia, con una presenza femminile pari al 40%. Tra i candidati c’erano anche alcuni neolaureati o persone appena uscite dagli istituti tecnici superiori, ma l’età media si attestava tra i 35 e i 40 anni.

Un dato rilevante è che gran parte dei candidati erano già occupati, con profili di valore ed esperienza, ma alla ricerca di nuove opportunità. Nessuno di loro ha voluto essere intervistato, il che conferma la forte mobilità del lavoro, come sottolinea il responsabile dei servizi alle imprese della regione, Gianni Fratte. Questo fenomeno è in crescita dopo la pandemia da COVID-19, aggiunge.

LEGGI ANCHE  Guida al calcolo della TARI: tutto ciò che devi sapere

Di Giusto: collaborazione con la Regione fondamentale per qualità e visibilità

Le figure da inserire negli stabilimenti produttivi sono le più difficili da trovare, anche nelle sedi estere, come afferma la responsabile della gestione e sviluppo delle risorse umane del Gruppo Pittini, Micaela Di Giusto. La scelta della collaborazione con la Regione è stata fatta per l’approccio nella ricerca che garantisce massima visibilità e qualità.

Nel 2022, l’azienda ha assunto 141 persone, di cui il 95% a tempo indeterminato, e quest’anno prevede di assumere altrettante persone per portare avanti i propri progetti di sviluppo. La ricerca del personale si concentra sui valori che l’azienda rappresenta e sull’importanza della formazione. Per tutti i nuovi assunti è prevista una formazione organizzata dalla “Officina Pittini per la formazione“, una scuola interna al gruppo che è accreditata con la regione e che offre servizi anche a terze parti da 20 anni. Questo è ciò su cui i candidati di oggi danno più importanza, sottolinea Di Giusto.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.