Quali sono i professionisti più ricercati dalle aziende su LinkedIn?

Si tratta di professioni digitali il cui guadagno è spesso più alto della media in Italia e nel mondo

L’evoluzione digitale e tecnologica è al centro ormai delle professioni attualmente in voga in Italia e in tutto il mondo. Il mercato del lavoro al contempo considera competenza primaria la conoscenza digitale in tutte le professioni, poiché aumenta le opportunità di crescita e carriera.

Le cosiddette professioni digitali, quali programmatori, ingegneri del software e progettisti di sistema, sono tra quelle richieste maggiormente dalle aziende perché si prospettano utili per il futuro e vantaggiose per i lavoratori per l’alto compenso ricevuto annualmente.

Quattro sono nello specifico i professionisti più ricercati dalle imprese nel web e in particolare su LinkedIn, considerata la rete globale per lo sviluppo di contatti professionali.

  • Digital Markerting Specialist: è colui che progetta una digital strategy e la traduce in un piano di marketing digitale con il fine di aiutare le aziende a raggiungere gli obiettivi prefissati, grazie a mansioni come l’analisi dei dati e il monitoraggio e l’ottimizzazione delle campagne di marketing. Lo stipendio medio annuo è tra i 25.000 e i 30.000 euro lordi per una figura junior, mentre per una figura senior tra i 65.000 e i 75.000.
  • UX Designer: è responsabile della User Experience ed è colui che progetta un’interfaccia utente che consenta di scoprire un prodotto dall’inizio alla fine. I suoi strumenti sono programmi quali Photoshop, Sketch o Illustrator per creare storyboard, wireframe, mockup e sitemap e per verificare il risultato con utenti reali. Il suo stipendio medio in Italia è di 34.765 euro.
  • Cybersecurity Analyst: è colui che individua eventuali minacce e criticità ai danni dei sistemi IT e tiene dunque sotto controllo la situazione inerente la rete e l’hardware aziendale, monitorandoli per renderli sicuri. Il reddito annuale di un Cybersecurity Analyst è tra i 23.000 e i 44.000 euro.
  • Data Engineer: è colui che realizza sistemi con cui raccogliere, gestire e convertire dati grezzi in informazioni utili per lo sviluppo di strategie di analisi, la creazione di modelli, la realizzazione di applicazioni e la Business Analysis. La figura all’anno guadagna sui 29.000 euro per il livello base, mentre gli esperti della categoria possono arrivare anche a 55.000 euro.
LEGGI ANCHE  Pensione di reversibilità 2024: nuove regole Inps per nipoti maggiorenni orfani
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Carla Monni
Carla Monni
Giornalista, appassionata di grafica e musicista ormai per diletto. La musica è al centro della mia professione e non solo: da anni affianco infatti la scrittura redazionale alla pratica musicale, spaziando dalla musica jazz al gospel e suonando qua e là con la mia band soul funk.