“Resto in Campo”, app per le aziende agricole che cercano manodopera

Un’app per le aziende agricole in certa di manodopera: si chiama “Resto in Campo” e mira a aiutare coloro che sono alla ricerca di personale specializzato per lavorare nei campi. Quello dell’agricoltura è un settore che negli ultimi tempi sta vivendo fasi davvero complicate anche a causa di personale sempre poco specializzato. E allora, con l’obiettivo di colmare un gap considerato importante e favorire l’intermediazione tra domanda e offerta ecco l’app “Resto in Campo”. Si tratta di un’app sviluppata da Anpal (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) in collaborazione con il ministero del Lavoro e scaricabile gratuitamente per tutti i dispositivi in 5 lingue (italiano, inglese, francese, rumeno, punjabi).

Trovare lavoro nel settore agricolo

Usando questa app le aziende agricole in cerca di manodopera potranno inserire le loro offerte di lavoro e allo stesso tempo visualizzare le candidature ricevute e contattare il lavoratore. Il servizio garantito dalla app, però sarà utile anche per chi è alla ricerca di occupazione in campo agricolo. I lavoratori in cerca di occupazione potranno inserire le competenze e le disponibilità sul territorio. Allo stesso tempo anche candidarsi per le offerte in corso, se di loro interesse.

Tecnologia al servizio

“Resto in Campo” è un’app che sfrutta al meglio la tecnologia per rendere più snelle le procedure a garantire a chi è in cerca di occupazione un elenco delle aziende agricole che stanno cercando manodopera. Le esigenze del settore agricolo sono sempre numerose. Importante è fronteggiare il fabbisogno di manodopera specifica che molto spesso è difficile da trovare. Con questa app l’impresa potrebbe rivelarsi più semplice, così come trovare occupazione. Tentare non nuoce, se siete alla ricerca di lavoro in questo settore.

Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui