Supporto Formazione e Lavoro (SFL) 2023: nuove opportunità economiche a settembre

Scopri il Supporto Formazione e Lavoro (SFL) 2023, la nuova misura a favore dell'occupazione. Approfondisci i requisiti, l'indennità mensile di 350 euro e l'obiettivo di promuovere l'inclusione sociale.

Il panorama delle misure di sostegno economico in Italia sta vivendo un periodo di cambiamenti significativi, con il Decreto-legge del 4 maggio 2023 numero 48, conosciuto anche come D.L. Lavoro, che ha introdotto una serie di nuove misure per favorire l’inclusione sociale e lavorativa.

Una di queste novità è rappresentata dal Supporto Formazione e Lavoro (SFL), un sostegno finanziario che promette di offrire opportunità a coloro che sono a rischio di esclusione.

Dal Reddito e Pensione di Cittadinanza al Supporto Formazione e Lavoro

Con il graduale superamento del Reddito e Pensione di Cittadinanza, il governo Meloni sta introducendo un nuovo approccio alle misure di sostegno economico.

In questo contesto, il Supporto Formazione e Lavoro emerge come uno strumento volto a facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro per coloro che rischiano di rimanere esclusi dalle opportunità lavorative.

Indennità mensile da 350 Euro

Una delle caratteristiche salienti del Supporto Formazione e Lavoro è l’indennità mensile di 350 euro, erogata per un massimo di dodici mensilità, a partire dal 1° settembre 2023.

Questa indennità mira a fornire un supporto economico costante a coloro che partecipano ai percorsi di formazione e orientamento, contribuendo così alla loro inclusione sociale e lavorativa.

Requisiti per ottenere il supporto Formazione e Lavoro

Per accedere al SFL, è necessario soddisfare determinati requisiti.

I potenziali beneficiari devono avere un’età compresa tra i 18 e i 59 anni e un valore dell’ISEE familiare non superiore a 6.000 euro annui.

LEGGI ANCHE  Smart working nella Pubblica Amministrazione: tutte le novità

Inoltre, è richiesto di non possedere i requisiti necessari per ottenere l’Assegno di Inclusione.

Altri requisiti per l’ottenere il SFL: condizioni necessarie

Oltre ai requisiti precedentemente menzionati, vi sono ulteriori condizioni da soddisfare affinché il richiedente e il suo nucleo familiare possano accedere al Supporto Formazione e Lavoro (SFL). Queste condizioni sono delineate dall’articolo 2, comma 2, del Decreto-legge numero 48:

  • Cittadinanza (condizioni alternative): Per essere idoneo al SFL, il richiedente o un familiare deve soddisfare una delle seguenti condizioni di cittadinanza:
  • Cittadino dell’Unione europea o familiare con diritto di soggiorno o soggiorno permanente;
  • Cittadino di paesi terzi con permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Titolare dello status di protezione internazionale.
  • Residenza pregressa: È richiesto che al momento della presentazione della domanda di sussidio e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, il richiedente risulti residente in Italia per almeno cinque anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.
  • Residenza Attuale: I requisiti di residenza attuale richiedono che il richiedente sia residente in Italia, con estensione ai componenti del nucleo che rientrano nel parametro della scala di equivalenza.
  • ISEE: Il requisito relativo all’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) richiede che il valore dell’ISEE familiare non superi i 6.000 euro annui. Questa soglia è moltiplicata per il parametro corrispondente della scala di equivalenza, definito ai fini ISEE.
  • Reddito familiare: Il valore del reddito familiare deve essere inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicati per il parametro corrispondente della scala di equivalenza. Questa soglia può essere aumentata a 7.560 euro annui (moltiplicati per la scala di equivalenza) se il nucleo è composto esclusivamente da persone di età pari o superiore a 67 anni o da persone di età pari o superiore a 67 anni e da altri familiari tutti in condizioni di disabilità grave o di non autosufficienza.
  • Patrimonio immobiliare e mobiliare: Il valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione di valore IMU non superiore a 150.000 euro, non deve eccedere i 30.000 euro. Per quanto riguarda il patrimonio mobiliare, questo non deve superare la soglia di 6.000 euro, con incrementi di 2.000 euro per ogni componente successivo al primo fino a un massimo di 10.000 euro. Ulteriori incrementi sono previsti per componenti in condizioni di disabilità.
  • Godimento di beni durevoli (condizioni cumulative): Nessun componente del nucleo familiare può essere intestatario o avere la piena disponibilità di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati nei 36 mesi precedenti la richiesta, esclusi quelli per cui è prevista un’agevolazione fiscale per le persone con disabilità. Allo stesso modo, nessun componente può possedere navi, imbarcazioni da diporto o aeromobili di qualsiasi genere.
LEGGI ANCHE  Partita Iva, stop ai maxi acconti: dilazione delle tasse in 12 rate mensili

Chi è escluso dal Supporto Formazione e Lavoro?

Sebbene il SFL prometta opportunità, ci sono alcune categorie di persone escluse dal beneficio. Coloro che ricevono già il Reddito o la Pensione di Cittadinanza, così come coloro che godono di altre forme di integrazione o sostegno al reddito per la disoccupazione, non possono beneficiare del SFL. Inoltre, chi è disoccupato a seguito di dimissioni volontarie nei dodici mesi successivi alle dimissioni stesse è anch’esso escluso.

Intanto, il Ministero del Lavoro ha introdotto il Sistema Informativo per l’Inclusione Sociale e Lavorativa (Siisl), una piattaforma innovativa che promette di rivoluzionare il modo in cui i cittadini cercano lavoro e accedono alle misure di sostegno.

Per accedere a tutte le novità sul mondo del lavoro e a quello che può essere utile sapere per trovare occupazione nei settori più disparati, visita la nostra sezione dedicata alle news.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.