Premio Professionalità Ivano Becchi 2013/14

Si rinnova il bando per i giovani lombardi che sognano un futuro migliore

http://www.risparmiolavoro.it/feed/L’ambito delle risorse umane è, oggi più che mai, un’area strategica: i nostri giovani di talento rappresentano uno degli asset fondamentali su cui puntare per il rilancio del nostro sistema economico produttivo. E’ alla luce di questa considerazione che, anche quest’anno, prende il via il bando Progetto Professionalità “Ivano Becchi”, promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

 

Dal 15 giugno al 15 novembre 2013, sarà possibile iscriversi alla XV edizione dell’iniziativa direttamente on-line sul sito della Fondazione (www.fbml.it). I requisiti per accedere al Progetto, che offre un’importante opportunità di crescita professionale, sono i seguenti: avere un’età compresa tra i 18 ed i 36 anni, essere cittadini italiani, comunitari, dell’area Schengen o possedere il permesso di soggiorno CE, essere residenti o occupati in Lombardia ed infine essere già inseriti nel mondo del lavoro o della ricerca.

La posta in palio è, come sempre, importante: il finanziamento totale e gratuito di percorsi di formazione personalizzati da svolgere presso imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni, centri di eccellenza, in Italia e in altri Paesi, per una durata massima di 6 mesi.

Ad aggiudicarsi il premio, ambìto da un numero di candidati in continuo aumento, saranno i 25 giovani che avranno presentato i progetti ritenuti più convincenti, attuabili e coerenti dal Comitato di Gestione presieduto dal Professor Giorgio Goggi. A ciascuno dei candidati selezionati sarà assegnato un tutor che lo assisterà in ogni aspetto della sua esperienza.

 

Le discriminanti perché la candidatura risulti vincente saranno la motivazione e la voglia di migliorare le proprie competenze, espresse attraverso il progetto di un percorso concreto ed attuabile. Determinazione, entusiasmo e un pizzico di fantasia sono, infatti, gli ingredienti che hanno caratterizzato i 271 progetti finanziati finora nei settori più disparati (dalla ricerca all’artigianato, dall’arte alla cooperazione). Ad oggi, sono ben 58 i Paesi nei quali si sono attuati i percorsi formativi dai quali i ragazzi hanno ricavato un plus di conoscenze e di nuove competenze da mettere a frutto al rientro nel contesto territoriale Lombardo.

 

La soddisfazione unanimemente espressa dai partecipanti alle scorse edizioni conferma che il Progetto Professionalità costituisce una straordinaria occasione di formazione pratico-lavorativa ed un “investimento che ritorna”, sia per i diretti interessati, sia per l’economia del territorio.

 

È possibile leggere e scaricare la versione integrale del bando 2013/2014 nell’apposta sezione del sito www.fbml.it.

Annunci Correlati

Menu