Reggio Emilia: contributi per Nuove imprese giovanili

Reggio Emilia: contributi per Nuove imprese giovaniliSe il vostro sogno è sempre stato quello di aprire un’attività in proprio, sviluppando appieno la vostra idea imprenditoriale, il bando di cui vi parliamo oggi potrebbe essere l’ideale: la Camera di Commercio di Reggio Emilia ha messo a disposizione 100.000 euro per il finanziamento di nuove imprese giovanili!

La Camera di Commercio di Reggio Emilia è l’ente associativo delle imprese del territorio provinciale di Reggio Emilia. Al pari delle altre camere di commercio sul territorio nazionale, il suo principale obiettivo è quello di tutelare gli interessi collettivi delle imprese e creare opportunità di affari. La Camera di Commercio di Reggio Emilia è un ente pubblico al quale le imprese del territorio sono obbligate ad aderire attraverso una quota di iscrizione; svolge funzioni consultive nell’ambito di procedimenti e provvedimenti che riguardano il mondo delle imprese. L’attuale presidente è Enrico Bini.

Il bando pubblicato dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia è stato creato allo scopo di sostenere la creazione di nuove imprese giovanili. Per il bando è stata stanziata una somma complessiva di 100.000 euro. Gli interventi ammissibili al finanziamento dovranno essere riconducibili all’avvio di nuove attività di impresa o start-up.

 

 

Per potere accedere ai contributi del bando, gli aspiranti imprenditori devono possedere i seguenti requisiti:

  • Età compresa tra i 18 e i 35 anni;
  • Occupati, inoccupati o disoccupati;
  • Residenza o domicilio nella provincia di Reggio Emilia;
  • Intenzionati ad avviare un’impresa localizzata nella provincia di Reggio Emilia entro il 31/12/2013. 

Il finanziamento è condizionato dall’avvenuta iscrizione al Registro delle Imprese della nuova impresa beneficiaria, successivamente alla data di presentazione della domanda. La nuova impresa di impegna a mantenere la sede nella provincia di Reggio Emilia per almeno 5 anni dalla data di erogazione del contributo, e a non cessare le attività entro 3 anni.

I contributi camerali sono ammissibili per le seguenti spese:

  • Costi relativi alla costituzione dell’azienda;
  • Impianti generali;
  • Quote iniziali di franchising;
  • Software gestionale e sistemi informativi;
  • Ricerche di mercato;
  • Organizzazione e contrattualistica del personale interno.

 

Non è possibile richiedere il finanziamento per le spese di amministrazione generale o per il funzionamento ordinario dell’impresa, per l’acquisto di beni usati o per l’acquisto di licenze autorizzative. Il contributo massimo riconosciuto dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia è di 8.000 euro per impresa richiedente, con un contributo maggiore in caso di nuove imprese femminili.

Scaricate il testo integrale del bando, il modulo per la richiesta e per la rendicontazione delle spese. Le domande devono pervenire tramite raccomandata postale con ricevuta di ritorno oppure con posta elettronica certificata. Lo sportello per il bando sarà aperto dal 1° luglio al 30 novembre, ma la Camera di Commercio di Reggio Emilia si riserva la possibilità di una chiusura anticipata, in caso di raggiungimento del limite dei contributi previsti.

Annunci Correlati

Menu