Concorso al Ministero della Giustizia: 5.410 assunzioni

Concorso al Ministero della Giustizia: 5.410 assunzioni in arrivo per titolari di laurea e di diploma. Davvero un’occasione da prendere al volo, dunque, per coloro che vorrebbero trovare occupazione in questo settore e che potranno così sfruttare questo importante bando che a breve uscirà.

Profili ricercati per il Concorso al Ministero della Giustizia:

Sono stati ufficializzati i profili ricercati attraverso questa selezione. Sono 1660 i posti per laureati (triennale, magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento), di cui:

  • 180 tecnici IT senior – con laurea in informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti
  • 200 tecnici di contabilità senior – con laurea in economia e commercio, scienze politiche o equipollenti
  • 150 tecnici di edilizia senior – con laurea in ingegneria, architettura o equipollenti
  • 40 tecnici statistici – con laurea in scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti
  • 1.060 tecnici di amministrazione – con laurea in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti
  • 30 analisti di organizzazione – con laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche, psicologia indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed equipollenti

Saranno 750 invece i posti a disposizione per tecnici diplomati, di cui:

  • 280 tecnici IT junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo elettronica ed elettrotecnica/informatica e telecomunicazioni o titoli di studio equipollenti
  • 400 tecnici di contabilità junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore economico o titoli di studio equipollenti
  • 70 tecnici di edilizia junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo costruzioni, ambiente e territorio o titoli di studio equipollenti
  • 3.000 operatori data entry diplomati, da assumere nel personale tecnico amministrativo con contratto a 36 mesi

Prove di esame

La prova d’esame per il Concorso al Ministero della Giustizia consisterà in una prova scritta unica, composta da quesiti a risposta multipla. Nel caso i partecipanti fossero molti, la prova si svolgerà in sedi diverse, questo per continuare a poter osservare le regole anti contagio fissate dal Governo.

Come candidarsi

Una volta uscito il bando, ci si potrà iscrivere telematicamente. Dopo la valutazione dei titoli ci sarà (come già detto) una prova scritta. Per coloro che supereranno le selezioni, laddove specificato dal bando, anche la possibilità di lavorare in smart working.

Annunci Correlati

Menu