Garanzia Giovani 2021: cos’è e come funziona

Garanzia Giovani 2021: hai meno di 30 anni e sei in cerca di un’occupazione? Youth Guarantee è il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile varato dalla UE. Ecco tutte le iniziative e le principali misure previste quest’anno.

Cos’è e a chi è rivolto il fondo Garanzia Giovani

Garanzia Giovani è un piano europeo che ha l’obiettivo di contrastare la disoccupazione giovanile attraverso una serie di misure e iniziative volte a promuovere opportunità lavorative e occasioni di formazione. L’UE ha quindi stanziato una quota di finanziamenti per tutti quegli Stati in cui la disoccupazione supera il tasso del 25% e che dovranno essere tradotti in una serie di iniziative. Il programma si rivolge ai giovani di età inferiore ai 30 anni, che non sono impegnati in attività di studio o lavoro.

Come funziona un contratto con Garanzia Giovani

L’attivazione del piano Garanzia Giovani segue una serie di linee guida e indicazioni dettate dall’UE. L’Italia in particolare, che ha aderito al piano dal 2014, deve riuscire a garantire ai giovani un’offerta di lavoro qualitativamente valida o, in alternativa, un’assunzione con apprendistato, un tirocinio oppure un percorso formativo entro 4 mesi dall’inizio dello stato di disoccupazione o dal termine del percorso di studi formale.

A partire dal 2018, inoltre, il programma prevede anche l’attivazione di ulteriori misure. In particolare, Garanzia Giovani dovrebbe favorire l’alternanza scuola lavoro, programmi di responsabilità sociale d’impresa, la certificazione delle competenze, la conoscenza e l’innovazione digitale. Il programma dovrebbe infine comprendere anche la rilevazione dei fabbisogni delle figure professionali richieste dalle aziende e dalle realtà produttive.

Le misure per il 2021

Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid, l’UE ha stanziato un significativo finanziamento nell’ambito del progetto NextGenerationEU, uno strumento temporaneo che aiuti a riparare i danni economici e sociali causati dall’emergenza e a rilanciare l’economia di tutti i Paesi membri. In questo modo, il Governo italiano avrà la possibilità di portare avanti le attività legate al piano Garanzia Giovani fino alla scadenza del ciclo di programmazione dei fondi europei. Questa operazione di rilancio dell’iniziativa prevede inoltre un miglioramento della strategia complessiva di attuazione del piano. Le autorità provvederanno quindi a correggere alcune problematiche, rivedendo anche la gestione di alcune misure. Con il Bonus  Garanzia Giovani le imprese in particolare possono ottenere agevolazioni per assunzioni di giovani fino a 35 anni che non sono mai stati assunti a tempo indeterminato. La Legge di Bilancio 2021 ha introdotto delle novità  interessanti per gli incentivi fruibili.

Agevolazioni contributive per le assunzioni con Garanzia Giovani

Per quanto riguarda l’incentivo per le assunzioni di giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani”, l’INPS ha specificato che l’agevolazione è stata disciplinata per ogni singola annualità o per più annualità da decreti direttoriali del Ministero del Lavoro prima e dell’ Anpal poi. In particolare con la Circolare INPS è stato specificato quali sono i Datori di lavoro che possono accedere ai benefici, i rapporti di lavoro incentivati e in quali condizioni spetta l’incentivo. Insomma per conoscere tutti i dettagli sui contributi Inps e Garanzia Giovani è bene consultare nel dettaglio la Circolare n° 87 del 18-06-2021.

Bandi Garanzia Giovani per Corsi di Formazione

Un aspetto molto importante è sicuramente quello dei corsi con Garanzia Giovani. Gli iscritti al programma infatti possono accedere a percorsi di formazione orientati all’inserimento lavorativo (corsi individuali o collettivi per imparare una professione, con durata tra 50 e 200 ore) oppure a corsi finalizzati al reinserimento nel sistema di istruzione, rivolti a chi ha un’età inferiore ai 19 anni ed è privo di qualifica o diploma. Un’ottima opportunità per chi punta a reinserirsi nel mercato del lavoro o a specializzarsi un ambito professionale.

Lo stipendio che si può ottenere con Garanzia Giovani

Nel nostro Paese lo stipendio medio con garanzia giovani ammonta a circa 7.200 € l’anno o 3.69 € per ora. Le posizioni rivolte alle figure junior e con poca esperienza prevedono uno stipendio di 5.400 € l’anno, mentre i lavoratori che hanno già esperienza sul campo guadagnano anche 40.000 € l’anno.

Annunci Correlati

Menu