Novità lavoro 2021: cosa accadrà a lavoratori e imprese

La Legge di Bilancio 2021 porterà importanti novità nel mondo del lavoro. In particolare, si prevedono sgravi e incentivi per le nuove assunzioni, oltre che la proroga dei contratti a termine e il blocco dei licenziamenti. Ecco tutti i dettagli.

Novità lavoro 2021: bonus assunzione e blocco dei licenziamenti

Il 2021 è appena cominciato ma sono già tante le novità che riguardano il mondo del lavoro. La nuova Legge di Bilancio prevede infatti il rinnovo di determinate misure a tutela dei lavoratori, così come l’incremento di bonus e incentivi a favore delle nuove assunzioni. Si parte innanzitutto dalla cassa integrazione, che passa a 12 settimane. In particolare, la CIG dovrà essere collocata nel periodo tra il 1° gennaio 2021 e il 31 marzo 2021, per i trattamenti di Cassa integrazione ordinaria, e nel periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2021 e il 30 giugno 2021 per i trattamenti di Assegno ordinario e di Cassa integrazione in deroga.

Non solo, il pacchetto lavoro della nuova Legge di Bilancio prevede anche la proroga del blocco dei licenziamenti, fino alla fine di gennaio. Per quanto riguarda le assunzioni, invece, sono previsti bonus per giovani fino a 36 anni di età non compiuti. Nello specifico, le aziende avranno diritto ad un esonero contributivo di tre anni. Infine, la Legge di Bilancio 2021 prevede anche la proroga del rinnovo dei contratti a termine, che può avvenire anche senza causale fino al prossimo 31 marzo 2021.

Annunci Correlati

Menu