Portale del reclutamento: nasce il sito per monitorare i concorsi pubblici

Nasce il portale del reclutamento: un nuovo spazio virtuale in cui il cittadino potrà candidarsi e monitorare i concorsi pubblici. Ecco tutti i dettagli sul progetto e come funzionerà.

Portale del reclutamento: cos’è e a cosa serve

L’approvazione del Decreto Reclutamento ha portato alla nascita di un nuovo portale. Si tratta di un vero e proprio spazio virtuale nel quale il cittadino potrà candidarsi e monitorare i concorsi pubblici. Il portale del reclutamento consentirà perciò di facilitare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro nel settore della pubblica amministrazione. Un ulteriore passo in avanti nel processo di digitalizzazione delle procedure concorsuali, il cui obiettivo è quello di velocizzare le selezioni e garantire la massima trasparenza.

Il portale sarà una vera e propria porta virtuale di accesso alla Pubblica amministrazione sia per i concorsi pubblici ordinari, che per le procedure di reclutamento straordinarie legate all’attuazione del Pnrr. Ogni cittadino potrà monitorare i bandi attivi su una mappa interattiva georeferenziata, registrandosi attraverso Spid, Cie e Carta nazionale dei servizi. Candidarsi sarà inoltre molto semplice.  Basterà infatti inserire il proprio curriculum attraverso un form apposito, inviare la domanda di partecipazione e pagare la tassa attraverso PagoPa.

Portale del reclutamento: quando sarà online

Il portale andrà online entro l’estate con le prime funzionalità, mentre dovrà essere ultimato entro il 2023. In questo modo i cittadini avranno a disposizione uno strumento utile per monitorare tutte le opportunità di lavoro nella pubblica amministrazione. D’altro canto anche le imprese avranno la possibilità di fotografare in tempo reale le competenze del capitale umano pubblico.

Per la realizzazione del logo del Portale, il Dipartimento della Funzione pubblica ha previsto un bando di concorso rivolto a studenti o professionisti di grafica, design e arti visive. Per partecipare bisognerà avere un’età inferiore ai 30 anni. Il termine è il prossimo 7 luglio. Ulteriori novità sui concorsi pubblici e sul mondo del lavoro sono disponibili qui.

Annunci Correlati

Menu