Poste Italiane: 3.678 nuove assunzioni nei primi due mesi del 2024

Poste Italiane ha annunciato l'assunzione di 3.678 risorse a tempo determinato nel settore del recapito postale e nella produzione.

Poste Italiane ha annunciato un piano di assunzioni con contratti a tempo determinato (CTD) per i mesi di gennaio e febbraio del 2024. Queste nuove assunzioni mirano a rafforzare il personale dedicato al servizio di recapito e smistamento della posta, un settore cruciale per l’azienda.

Numeri e dettagli delle assunzioni

Secondo quanto reso noto dal sindacato Failp Cisal, Poste Italiane prevede di reclutare ben 3.678 risorse durante questo periodo. Di queste, 3.502 saranno assegnate al recapito postale, mentre 176 si occuperanno della produzione.

L’azienda ha anche avviato un piano di esodi incentivati, mirando a coinvolgere almeno 3.900 lavoratori che risolveranno il loro rapporto di lavoro entro il 31 dicembre 2025. Questa strategia permetterà di agevolare il turn over del personale e facilitare i nuovi inserimenti.

Distribuzione nazionale delle assunzioni CTD

I posti disponibili per le assunzioni a tempo determinato saranno distribuiti in modo equo su tutto il territorio nazionale. Per quanto riguarda il recapito postale, la distribuzione sarà la seguente:

  • Nord Ovest: 853
  • Nord Est: 442
  • Centro Nord: 648
  • Centro: 590
  • Sud: 655
  • Sicilia: 314

Mentre per la produzione:

  • Nord Ovest: 82
  • Nord Est: 76
  • Centro Nord: 10
  • Centro: 5
  • Sud: 2
  • Sicilia: 1

Figure richieste e profili ricercati

La maggior parte delle opportunità di lavoro riguarda i portalettere (PTL), con contratti della durata tipica di 3 o 4 mesi. Tuttavia, ci sono anche posizioni disponibili per addetti alla produzione e allo smistamento, oltre ad altri profili che potrebbero essere oggetto di futuri annunci di assunzione.

LEGGI ANCHE  SIAE: cerca laureati in varie materie nel 2024

Poste Italiane: informazioni sull’azienda

Poste Italiane è la più grande infrastruttura in Italia, operante nel recapito, nella logistica, nel settore del risparmio e nei servizi finanziari e assicurativi. Quotata in Borsa Italiana dal 2015, l’azienda è attualmente presente con oltre 12.700 Uffici Postali sul territorio nazionale e conta circa 121.000 dipendenti. I principali azionisti sono il Ministero dell’Economia e delle Finanze e Cassa Depositi e Prestiti, che detengono il 65% delle quote.

Come candidarsi per lavorare in Poste Italiane

Gli interessati alle assunzioni CTD possono candidarsi visitando la piattaforma “Lavora con noi” di Poste Italiane, dove vengono pubblicati gli annunci relativi alle opportunità di impiego. È possibile consultare le posizioni aperte e inviare il proprio curriculum tramite l’apposito form online.

Per rimanere aggiornati sulle aziende che assumono, vi invitiamo a visitare la nostra pagina dedicata alle opportunità di impiego in costante aggiornamento.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.