Poste Italiane cerca urgentemente portalettere in tutta Italia

Candidature entro domenica 9 aprile

Poste Italiane ha avviato una selezione per la ricerca di portalettere in tutto il territorio italiano. La Regione e/o la Provincia di assegnazione saranno individuate in base alle esigenze aziendali. Il candidato dovrà, in fase di candidatura, indicare una sola area territoriale di preferenza.

Di seguito si riporta la modalità di selezione e i requisiti richiesti per candidarsi.

Requisiti e tipologia di contratto

Per candidarsi alla posizione di portalettere non sono richiesti particolari conoscenze, ma è necessario possedere:

  • un diploma di scuola media superiore;
  • la patente di guida in corso di validità idonea per la guida dei mezzi aziendali;
  • per la sola provincia di Bolzano il patentino del bilinguismo.

Il contratto proposto è a tempo determinato in base alle esigenze aziendali e alla durata della mansione.

Come candidarsi

Gli interessati al partecipare alla selezione per portalettere presso Poste Italiane, potranno inviare la candidatura entro domenica 9 aprile 2023, accedendo all’annuncio sul sito dell’azienda. Dopo aver inserito un indirizzo mail e creato un proprio profilo, sarà possibile procedere alla candidatura compilando l’apposito form online.

La selezione

I candidati ritenuti idonei riceveranno una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura, dalla Società HR-EVO, incaricata da Poste Italiane per dispensare ai partecipanti il test di selezione. Coloro che supereranno la prima fase (test attitudinale), saranno contattati direttamente da Poste Italiane per la prova d’idoneità alla guida del motomezzo (condizione essenziale) e il colloquio finale.

Nella sezione dedicata a Poste Italiane sul nostro sito è possibile consultare ulteriori annunci di lavoro proposti dell’azienda.

LEGGI ANCHE  Poste Italiane pubblica le graduatorie finali del 2024 per gli ex CTD
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Carla Monni
Carla Monni
Giornalista, appassionata di grafica e musicista ormai per diletto. La musica è al centro della mia professione e non solo: da anni affianco infatti la scrittura redazionale alla pratica musicale, spaziando dalla musica jazz al gospel e suonando qua e là con la mia band soul funk.