Unicredit riduce l’orario di lavoro a 37 ore settimanali a partire dal 1° luglio 2024

A partire dal 1° luglio 2024, Unicredit ridurrà l'orario di lavoro settimanale a 37 ore grazie a un nuovo accordo con i sindacati. Scopri i dettagli dell'accordo e le dichiarazioni dei rappresentanti sindacali.

Unicredit ha raggiunto un accordo significativo con i sindacati di categoria Fabi, Fisac, Uilca e Unisin, sancito nel nuovo contratto collettivo nazionale siglato con l’Associazione Bancaria Italiana (Abi). A partire dal primo luglio 2024, i dipendenti di Unicredit vedranno ridotto il loro orario di lavoro settimanale a 37 ore. Questo cambiamento prevede una riduzione di 30 minuti il venerdì, che rappresenta un passo avanti nella tutela dei diritti dei lavoratori e nell’equilibrio tra vita professionale e personale.

Dettagli dell’orario di lavoro

L’orario settimanale di 37 ore sarà distribuito in maniera diversa a seconda dell’organizzazione interna delle filiali. Secondo l’articolo 19 del rinnovato CCNL Abi, che modifica il precedente articolo 104, l’orario di lavoro varierà in base al momento della quadratura della cassa, ovvero se avviene in mattinata o nel pomeriggio.

Per la maggior parte delle filiali in Italia, dal lunedì al giovedì, l’orario di apertura al pubblico sarà dalle 08:20 alle 12:45 e dalle 14:30 alle 16:30, con una durata giornaliera di 6 ore e 25 minuti. Il venerdì, l’orario sarà ridotto a 6 ore e 10 minuti, con apertura dalle 08:20 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 16:00.

Per le filiali con quadratura pomeridiana, dal lunedì al giovedì, l’orario al pubblico sarà dalle 08:20 alle 13:20 e dalle 14:30 alle 16:00, con una durata giornaliera di 6 ore e 30 minuti. Il venerdì, invece, l’orario sarà dalle 08:20 alle 13:20 e dalle 14:30 alle 15:45, con una durata di 6 ore e 15 minuti.

Le particolarità del part-time e degli orari misti

Per i lavoratori part-time, le modalità specifiche di fruizione della riduzione oraria non sono ancora state definite e si attendono ulteriori indicazioni da Abi e dalle Segreterie Generali. Per i colleghi con un orario misto, durante le settimane in cui lavorano 36 ore, non ci sarà alcuna riduzione oraria, mentre nelle settimane in cui lavorano 37 ore e 30 minuti, il venerdì termineranno il proprio turno mezz’ora prima.

LEGGI ANCHE  Lidl Italia: 6.000 nuove assunzioni e 150 aperture entro il 2024

Le dichiarazioni di Sabrina Brezzo

Sabrina Brezzo, segretaria nazionale di First Cisl, ha espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto: “Siamo soddisfatti che in Unicredit si sia convenuto in merito all’applicazione della riduzione di orario settimanale”, ha dichiarato, sottolineando che questo accordo potrebbe aprire la strada a future riduzioni dell’orario di lavoro. Brezzo ha anche evidenziato l’importanza di monitorare i carichi di lavoro per garantire il rispetto del nuovo orario e ha auspicato l’introduzione di strumenti che favoriscano l’armonizzazione tra vita professionale e vita familiare.

La segretaria ha concluso confidando che Unicredit sia pronta per un accordo che metta al centro il benessere dei lavoratori, promuovendo forme di partecipazione che sono sempre più necessarie per governare il cambiamento, anche in un’ottica di sostenibilità sociale.

L’accordo sulla riduzione dell’orario di lavoro a 37 ore settimanali rappresenta un importante traguardo per i dipendenti di Unicredit. Questa misura non solo migliora le condizioni lavorative, ma riflette anche un impegno verso una migliore qualità della vita dei lavoratori, segnando un passo significativo nella gestione delle risorse umane e nel progresso verso un equilibrio tra lavoro e vita privata. Visita la nostra sezione dedicata alle news per saperne di più.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore