Silicon Box: 1600 nuove assunzioni a Novara con la fabbrica di microchip

Silicon Box apre una nuova fabbrica di microchip a Novara, creando 1600 nuovi posti di lavoro. Scopri le opportunità di assunzione e come candidarti.

Silicon Box, rinomata multinazionale nel campo delle tecnologie di integrazione all’avanguardia, ha annunciato l’apertura di una nuova fabbrica di microchip a Novara, Piemonte. Questo imponente progetto porterà alla creazione di 1600 nuovi posti di lavoro, offrendo una spinta significativa all’occupazione locale e all’economia dell’area.

La nuova fabbrica di Novara: un polo tecnologico innovativo

La scelta di Novara come sede del nuovo stabilimento di Silicon Box non è casuale. L’azienda, con sede a Singapore, è specializzata nella produzione di chiplet, una tecnologia avanzata e distinta dai tradizionali semiconduttori. L’investimento complessivo, che supera i 3 miliardi di euro, darà vita a un impianto produttivo unico in Europa, destinato a diventare un punto di riferimento per l’innovazione tecnologica.

Il nuovo stabilimento produrrà chiplet fondamentali per lo sviluppo di tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale, il calcolo ad alte prestazioni e i componenti per veicoli elettrici. Questa iniziativa rappresenta un passo avanti significativo per il settore tecnologico italiano ed europeo, posizionando Novara al centro dell’industria dei semiconduttori.

La firma dell’accordo e le prospettive economiche

L’annuncio della fabbrica di Novara, inizialmente comunicato dal Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, a marzo, ha raggiunto una tappa cruciale con la firma ufficiale dell’accordo. Oggi, il Ministro del MIMIT, il Sindaco di Novara e il Presidente della Regione Piemonte sanciranno formalmente l’inizio del progetto, segnando una giornata storica per la regione.

Le ricadute economiche dell’impianto saranno considerevoli. Oltre ai 1600 posti di lavoro diretti che Silicon Box creerà, si prevede la nascita di numerose opportunità lavorative indirette, sia nell’indotto che nella fase di costruzione della struttura. Questo sviluppo potrebbe attirare ulteriori investimenti e aziende, rendendo Novara un hub di attrattività economica.

Prospettive occupazionali: chi verrà assunto

Le assunzioni presso la nuova fabbrica di Silicon Box a Novara riguarderanno una vasta gamma di figure professionali. Saranno impiegati operai e operatori di fabbrica, ingegneri, tecnici delle apparecchiature e personale per diverse funzioni aziendali. La varietà dei ruoli offerti riflette l’ampia gamma di competenze necessarie per operare in un impianto tecnologicamente avanzato come quello di Novara.

Come candidarsi: le prossime fasi delle selezioni

Al momento, le selezioni per le posizioni presso il nuovo stabilimento di Silicon Box non sono ancora aperte. Tuttavia, è previsto che il processo di raccolta delle candidature inizi nei prossimi mesi, in preparazione all’apertura della fabbrica. Gli interessati potranno monitorare la sezione “Lavora con noi” del sito web aziendale di Silicon Box, dove verranno pubblicate le opportunità di lavoro.

Sarà possibile visionare le posizioni aperte e inviare il proprio curriculum tramite l’apposita procedura online. Tenere d’occhio questa sezione sarà fondamentale per chi desidera entrare a far parte del team di Silicon Box e contribuire a un progetto che promette di trasformare il panorama tecnologico ed economico italiano.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore