Concorso al Comune di Milano per amministrativi

Per candidarsi c'è tempo fino al 2 settembre

Concorso al Comune di Milano per istruttori direttivi amministrativi da collocare a supporto dell’attuazione relativa ai progetti PNNR. Si tratta di una importante selezione mirata ala formazione di una graduatoria della durata di tre anni che garantirà assunzioni a tempo indeterminato. Per partecipare c’è tempo fino al 2 settembre.

Requisiti

Per poter partecipare al concorso al Comune di Milano occorre possedere alcuni requisiti, eccoli indicati di seguito:

  • laurea Triennale di primo livello conseguita con il nuovo ordinamento universitario oppure Laurea Specialistica/Magistrale (LS/LM) conseguita con il nuovo ordinamento universitario oppure Diploma di laurea conseguito con il vecchio ordinamento universitario
  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o di paesi terzi
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo d’ufficio
  • godimento dei diritti civili e politici
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per i reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici
  • assenza di condanne definitive per i delitti non colposi di cui al libro II, titoli IX, XI, XII e XIII del Codice Penale, per le quali non sia intervenuta la riabilitazione e non avere riportato sanzioni interdittive all’esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori
  • inclusione nell’elettorato politico attivo
  • assenza di licenziamento per mancato superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione dal Comune di Milano
  • non essere stati destituiti o licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento […]
  • assenza di limitazioni fisiche allo svolgimento delle attività
  • per i candidati di sesso maschile: avere una regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della Legge di sospensione del servizio militare obbligatorio

Valutazione dei candidati

Gli iscritti dovranno sostenere una prova scritta; una speciale commissione poi valuterà i titoli di tutti i candidati che hanno superato la prova.

Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui