Bonus bollette 2024: agevolazioni e novità

In questo articolo esploreremo le novità, i requisiti e le modalità di accesso a queste forme di sostegno finanziario anche per il 2024.

Scaduto il Bonus Sociale potenziato destinato alle bollette di luce e gas per le famiglie con basso ISEE, a partire da gennaio 2024 si ritorna ai requisiti ISEE precedenti. Tuttavia, in questo periodo, i clienti domestici titolari del bonus sociale elettrico possono beneficiare del contributo straordinario attivo fino a marzo 2024. Tale contributo viene erogato in maniera fissa e varia in base alle diverse zone climatiche.

Le modifiche introdotte sono frutto della nuova Legge di Bilancio. Esploriamo nel dettaglio queste novità.

Per ulteriori informazioni sui Bonus Bollette 2024 relativi a luce e gas, si consiglia di approfondire la sezione specifica su CircuitoLavoro.

Bonus sociale elettrico per disagio economico: i requisiti 2024

I nuclei familiari a basso ISEE che possono beneficiare del Bonus Elettrico per disagio economico sono definiti in base a determinati criteri:

  • Nuclei con meno di 4 figli a carico e un ISEE inferiore a 9.530 euro.
  • Nuclei con 4 o più figli a carico e un ISEE inferiore a 20.000 euro.

Le modalità di richiesta del Bonus Elettrico rimangono invariate: il contributo viene automaticamente applicato sulla bolletta, previa presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l’attestazione dell’ISEE 2024.

Contributo straordinario per il primo trimestre 2024

A coloro che beneficiano del Bonus Sociale Elettrico è destinato un contributo supplementare per il primo trimestre del 2024, con un plafond complessivo di 200 milioni di euro per l’intero anno. Nell’articolo 1 della Manovra 2024, al comma 14, si stabilisce che verrà riconosciuto un contributo straordinario per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2024 ai titolari del bonus sociale elettrico, secondo le medesime modalità definite dall’articolo 3, comma 1, del decreto-legge 30 marzo 2023, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2023, n. 56.

LEGGI ANCHE  Bonus affitto Sicilia 2024: bando da 21 milioni di euro

Originariamente introdotto con il Decreto Bollette di marzo scorso (DL 34/2023) come una tantum per le bollette di luce di ottobre, novembre e dicembre, il contributo è stato prorogato fino a marzo dal nuovo provvedimento della Legge di Bilancio 2024.

Questo bonus è riservato esclusivamente ai titolari del Bonus Sociale Elettrico per disagio economico, come precedentemente definito, con l’importo differenziato in base al numero dei membri del nucleo familiare. La determinazione degli importi continuerà a essere responsabilità dell’ARERA, che terrà conto dei consumi energetici attesi per gli ultimi tre mesi del 2023.

Per i soggetti in gravi condizioni di salute che utilizzano apparecchiature elettromedicali vitali, è ancora possibile richiedere l’agevolazione presso i Comuni o i Caf abilitati. Questo sottolinea l’attenzione mantenuta nei confronti delle situazioni di salute particolarmente delicate, garantendo un sostegno continuativo in queste circostanze.

Le novità del 2024: cambiamenti a gennaio per le bollette del gas

Oltre alla limitazione della platea di beneficiari del bonus bollette, il 2024 introduce uno stop agli aiuti sulla fattura del gas, precedentemente introdotti durante il governo Draghi e successivamente confermati dall’esecutivo di Giorgia Meloni.

Da questo mese in avanti, l’IVA sul gas aumenterà dal precedente 5% all’aliquota ordinaria del 10% o del 22%, a seconda della tipologia di cliente e dei consumi. In aggiunta, saranno reintrodotti gli oneri generali di sistema, comportando un ulteriore aumento dell’importo finale, mantenendo invariati i consumi e il costo del gas.

Parallelamente, a gennaio 2024, cessa la Maggior Tutela gas per i clienti non considerati “vulnerabili”. Circa tre milioni di utenti dovranno scegliere tra tre opzioni:

  • optare per un’offerta nel Mercato Libero proposta dal proprio fornitore gas;
  • selezionare un’offerta da qualsiasi fornitore nel Mercato Libero;
  • decidere di “non scegliere”, mantenendo la fornitura con l’attuale gestore gas alle condizioni contrattuali ed economiche delle offerte PLACET a prezzo variabile.
LEGGI ANCHE  Bonus mutuo prima casa: fino a 600 euro

Per i clienti ritenuti “vulnerabili”, il regime dei prezzi calmierati del metano continuerà tramite il Servizio di Tutela della Vulnerabilità. Saranno considerati “vulnerabili” gli utenti in condizioni economicamente svantaggiate, gli anziani oltre i 75 anni, le persone con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92, e coloro che risiedono in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Chiunque si ritenga appartenere a una di queste categorie, ma non sia ancora stato identificato come cliente “vulnerabile”, può richiedere al proprio o ad un altro venditore di essere incluso nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità compilando il modulo di autocertificazione della vulnerabilità.

I clienti domestici “vulnerabili” hanno la possibilità di passare in qualsiasi momento a un’offerta gas del Mercato Libero. È importante sottolineare che questo passaggio è gratuito, garantisce la continuità della fornitura e non richiede alcun intervento tecnico al contatore.

Importo e variazioni del bonus bollette 2024

ARERA informa che, a partire da gennaio 2024, la soglia ISEE per ottenere i bonus sociali luce e gas sarà di 9.530 euro per i nuclei familiari standard, salendo a 20.000 euro per le famiglie numerose con più di 3 figli a carico. Si abbandona così il sistema precedente di rafforzamento dei bonus, riportando la soglia ISEE ai livelli tradizionali.

Nonostante il ritorno ai requisiti standard, resta confermato il contributo straordinario crescente in base al numero dei componenti familiari, applicato automaticamente a chi già riceve il Bonus Elettrico. Questa misura, introdotta nel terzo trimestre 2023 e prorogata con la Legge di Bilancio 2024, rappresenta un aiuto continuativo agli utenti in condizioni di disagio economico.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.