Bonus Centri Estivi 2024 Inps: come ottenere il rimborso per i figli dei dipendenti pubblici entro il 26 giugno

Scopri come richiedere il Bonus Centri Estivi 2024 dell'Inps, un'agevolazione per i figli di dipendenti e pensionati pubblici. Guida completa su requisiti, scadenze e importi.

Il Bonus Centri Estivi 2024 rappresenta un’importante agevolazione offerta dall’Inps per le famiglie dei dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione. L’obiettivo è sostenere le spese per la frequenza dei centri estivi diurni da parte dei bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 14 anni. Vediamo nel dettaglio come funziona, chi può beneficiarne e come fare domanda.

Chi può beneficiarne

L’agevolazione è rivolta ai figli di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, inclusi orfani ed equiparati. I beneficiari devono avere un’età compresa tra i 3 e i 14 anni alla data del 30 giugno 2024. Questo aiuto è pensato per permettere ai giovani di trascorrere il periodo estivo in maniera costruttiva e sotto la supervisione di personale qualificato.

Importo del contributo

Il contributo offerto dall’Inps copre parzialmente o totalmente le spese sostenute per la frequenza di un centro estivo, fino a un massimo di 100 euro a settimana per quattro settimane, anche non consecutive. Il numero massimo di contributi erogabili per il 2024 è di 3.000. Inoltre, per i giovani con disabilità grave o gravissima, è prevista una maggiorazione del 50% per le spese di assistenza dedicata.

Come presentare la domanda

Le domande devono essere inviate esclusivamente online, tramite il portale dell’Inps, entro le ore 12 del 26 giugno 2024. È necessario accedere al “Portale prestazioni welfare” utilizzando credenziali SPID, CIE o CNS. La procedura richiede la presentazione di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) aggiornata ai fini dell’Isee ordinario o Isee minorenni.

Formazione della graduatoria

La graduatoria sarà stilata tenendo conto del valore Isee del nucleo familiare, dando precedenza alle famiglie con Isee più basso. La lista dei beneficiari sarà pubblicata sul sito dell’Inps entro il 30 luglio 2024, e il contributo sarà erogato entro il 31 dicembre 2024.

LEGGI ANCHE  Bonus Sud 2024: le incertezze sulla sua applicazione

Cosa copre il Bonus

Il contributo copre una serie di spese connesse alla partecipazione al centro estivo, tra cui attività ludico-ricreative e sportive, vitto (merende e pranzo), eventuali gite e coperture assicurative. È fondamentale che il centro estivo sia conforme alle normative in materia di igiene e sicurezza e che sia accessibile e privo di barriere architettoniche.

Requisiti delle strutture

I centri estivi devono essere dotati di servizi igienici attrezzati e accessibili, locali al coperto, aree verdi accessibili e un presidio di pronto soccorso. Devono inoltre prevedere una struttura organizzativa con personale direttivo, educativo, ausiliario e addetti alla gestione dei giovani disabili. Per scoprire ulteriori incentivi previsti per le famiglie italiane, visita la nostra pagina dedicata ai bonus famiglia.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore