Carta Acquisti 2023: Requisiti e Come Richiederla

La Carta Acquisti 2023 INPS è una carta di pagamento elettronica destinata a coloro che si trovano in una situazione di disagio economico: come funziona e quali sono i requisiti per ottenerla? Scopriamo di più in questo articolo.

Che cos’è la Carta Acquisti 2023

La Carta Acquisti 2023 è una misura di sostegno economico rivolta a cittadini che si trovano in situazione di disagio economico. È una carta prepagata ricaricabile, che viene erogata dall’INPS, e può essere utilizzata per l’acquisto di beni e servizi di prima necessità.

I requisiti per richiedere la Carta Acquisti 2023 sono i seguenti:

  • avere un’età pari o superiore a 65 anni;
  • avere un ISEE inferiore a 7.120 euro;
  • essere residenti in Italia da almeno due anni.

In alternativa, la Carta Acquisti 2023 può essere richiesta dai nuclei familiari con figli minori di tre anni, che abbiano un ISEE inferiore a 7.120 euro.

Tutte le novità e aggiornamenti

Dall’8 aprile 2014 i benefici previsti dal programma Carta Acquisti sono stati estesi ai cittadini residenti negli Stati membri dell’Unione europea, ovvero familiari di cittadini italiani o comunitari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero stranieri in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, ovvero rifugiati politici o titolari di posizione sussidiaria.

LEGGI ANCHE  Bonus edicole 2023: nuove risorse e contributi erogati

Cosa si può comprare con la Carta Acquisti

La carta acquisti 2023 INPS viene ricaricata ogni due mesi di 80 € e può essere utilizzata per:

  • l’acquisto della spesa alimentare negli esercizi convenzionati;
  • il pagamento delle bollette di gas e luce presso gli uffici postali;
  • ottenere uno sconto del 5% nei negozi e nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa. Lo sconto non è applicabile per l’acquisto di specialità medicinali, come farmaci preconfezionati prodotti industrialmente; il pagamento di ticket sanitari.

Lo sconto è raggruppabile, invece, con le altre iniziative promozionali o sconti applicati a tutti i clienti, oltre agli sconti riservati ai titolari di carte fedeltà rilasciate dai negozi stessi (come, ad esempio, quelle dei supermercati).

Requisiti per ottenere la Carta

I beneficiari della Carta Acquisti 2023 sono:

  • i cittadini dai 65 anni in su;
  • bambini di età inferiore a 3 anni.

Entrambi devono essere in possesso di uno dei seguenti requisiti di cittadinanza:

  • cittadinanza italiana;
  • cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea;
  • essere familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • essere familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • essere cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • essere rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria, ovvero un’ulteriore forma di protezione internazionale.

Inoltre, il richiedente deve essere cittadino regolarmente iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale).

Come richiedere la Carta Acquisti nel 2023

La domanda per la Carta Acquisti 2023 deve essere richiesta presso un ufficio postale utilizzando i moduli nel sito di Poste Italiane. L’ufficio postale, poi, trasmetterà in via telematica all’INPS la richiesta della carta per verificare il possesso dei requisiti.

LEGGI ANCHE  Bonus ristrutturazioni: vale anche per gli infissi? Le novità del 2024

In caso di esito positivo, il richiedente dovrà recarsi presso l’ufficio postale per ritirare la carta acquisti INPS in cui sarà già stato accreditato il pagamento di 80 €.
È possibile anche modificare le informazioni della residenza e chiedere che la carta acquisti venga intestata a un altro soggetto, anziché al beneficiario, utilizzando gli appositi moduli presso gli uffici postali.

Vantaggi della Carta Acquisti per le Famiglie nel 2023

La Carta Acquisti offre numerosi vantaggi per le famiglie italiane nel 2023. Tra i principali benefici si annoverano:

  • supporto economico per le spese quotidiane: la Carta Acquisti fornisce un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà economica, consentendo loro di sostenere le spese alimentari e di prima necessità
  • accesso a una rete di esercizi convenzionati: la Carta Acquisti è accettata in una vasta gamma di negozi aderenti, tra cui supermercati, discount, farmacie e parafarmacie
  • semplicità d’uso: a Carta Acquisti è una carta prepagata ricaricabile, facile da utilizzare e senza costi di gestione
  • integrazione con altri sussidi: la Carta Acquisti può essere cumulata con altri sussidi pubblici, come il Reddito di Cittadinanza, ampliando il sostegno alle famiglie
  • sostegno alle famiglie con minori: la Carta Acquisti è particolarmente vantaggiosa per le famiglie con minori a carico, fornendo un aiuto concreto per le spese quotidiane legate all’alimentazione e alla cura dei figli

Domande Frequenti sulla Carta Acquisti 2023

La durata della carta acquisti è di un anno, che inizia a partire dal primo accredito di 80 € dall’INPS. Il rinnovo può essere fatto ogni anno se in presenza dei requisiti richiesti.

In caso di perdita dei requisiti oppure per superamento del limite d’importo dei trattamenti, bisogna presentare una nuova domanda con i nuovi requisiti per verificare il diritto alla carta.

LEGGI ANCHE  Guida completa alla Disability Card INPS: tutti i vantaggi

In caso di smarrimento, disattivazione, danneggiamento o furto della carta acquisti 2023, bisogna telefonare al numero verde 800.902.122 per richiedere il blocco immediato.

Ulteriori informazioni si possono ritrovare sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali a questo link.

Per scoprire tutti i bonus e le agevolazioni dedicate alle famiglie, consulta la specifica sezione del sito

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Ortensia Ferrara
Ortensia Ferrara
Classe ’83, giornalista pubblicista dal 2007, laureata in scienze della comunicazione dal marzo 2008, appassionata di scrittura creativa, giornalismo e comunicazione da sempre. Pignola, puntuale, permalosa e inguaribilmente pessimista, curiosa, noiosa e ironica.