Pagamento assegno di inclusione: le date per aprile 2024

Scopri le date di pagamento dell'Assegno di Inclusione per aprile 2024, fornite dall'INPS, e tutti i dettagli importanti per i beneficiari.

L’INPS ha annunciato le date di pagamento dell’Assegno di Inclusione per il mese di aprile 2024, fornendo importanti dettagli per i beneficiari.

Il prossimo accredito dell’Assegno di Inclusione è fissato per il 16 e il 26 aprile 2024, secondo quanto comunicato dall’INPS. Queste date sono cruciali per coloro che ricevono questo sostegno economico, il cui importo sarà erogato direttamente sulla Carta di Inclusione, emessa da Poste Italiane.

Primo pagamento e rinnovo: due scadenze da tenere a mente

Coloro che hanno presentato la domanda e firmato il Patto di Attivazione Digitale (PAD) a marzo, otterranno il primo pagamento il 16 aprile. Questo primo accredito avviene automaticamente sulla carta, rappresentando un importante passo avanti per coloro che accedono per la prima volta a questa misura di sostegno economico.

Per tutti gli altri beneficiari che hanno già ricevuto almeno una mensilità dell’Assegno di Inclusione e mantengono i requisiti di accesso, il pagamento avverrà il 26 aprile.

Limiti di spesa e ulteriori dettagli

Con l’Assegno di Inclusione, le famiglie possono ricevere fino a 6.000 euro annui, pari a 500 euro al mese, moltiplicati per il parametro della scala di equivalenza. A questa somma si aggiunge un eventuale contributo per l’affitto, fino a un massimo di 280 euro mensili.

Questi limiti possono aumentare a 7.560 euro annui e 1.800 euro annui se il nucleo familiare è composto interamente da persone con almeno 67 anni o da persone anziane e disabili.

Funzionamento della carta di inclusione e controllo del saldo

La Carta di Inclusione, sulla quale viene erogato l’Assegno di Inclusione, presenta caratteristiche simili alla vecchia carta utilizzata dai beneficiari del reddito di cittadinanza. Tuttavia, vi sono alcune limitazioni riguardanti gli acquisti consentiti e i bonifici.

LEGGI ANCHE  Incentivi occupazione Lombardia 2024: aperto il nuovo bando

I beneficiari possono controllare il saldo della carta presso gli ATM Postamat, gli sportelli di Poste Italiane o tramite servizio telefonico dedicato.

Chiarimenti sull’accesso all’assegno di inclusione

Si sottolinea che l’invio della domanda non garantisce automaticamente l’ottenimento dell’Assegno di Inclusione. È necessario compilare un’apposita domanda all’INPS per ricevere la prestazione per i figli a carico.

Per rimanere aggiornati

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità relative all’Assegno di Inclusione e ad altre agevolazioni, si consiglia di consultare i canali ufficiali dell’INPS e di Poste Italiane e la sezione dedicata a bonus e incentivi sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore