Comune di Roma, Concorso 800 Vigili Urbani: guida completa alle prove d’esame e preparazione efficace

Concorso 800 Vigili Urbani al Comune di Roma: tutto ciò che devi sapere sulle fasi di selezione, i contenuti delle prove e il manuale per un'adeguata preparazione.

È finalmente disponibile, dal 29 aprile, il tanto atteso BANDO di concorso per l’assunzione di 800 Vigili Urbani presso il Comune di Roma.

Se stai cercando informazioni sulle prove d’esame e desideri avviare una preparazione efficace, questa guida è ciò che fa per te.

Continua a leggere per scoprire tutti i dettagli e le indicazioni utili.

Concorso 800 vigili urbani Roma: le prove desame

Il processo di selezione del concorso per 800 vigili urbani presso il Comune di Roma prevede quattro diverse prove:

  1. Prova preselettiva (opzionale): Questa prova potrebbe essere richiesta come primo filtro per selezionare i candidati ammessi alle successive fasi del concorso.
  2. Prova scritta: Questa fase consiste in un esame scritto che valuterà le competenze e le conoscenze dei candidati su argomenti specifici legati al ruolo di vigile urbano.
  3. Prova di efficienza fisica: La prova di efficienza fisica valuterà la capacità dei candidati di svolgere in modo efficace le attività fisiche richieste nel ruolo di vigile urbano.
  4. Prova orale: Nella fase finale del concorso, i candidati selezionati saranno sottoposti a un colloquio orale, durante il quale verranno valutate le competenze comunicative, le capacità di problem-solving e la conoscenza delle norme e regolamenti pertinenti al ruolo di vigile urbano.

È fondamentale comprendere in dettaglio la struttura di ciascuna prova e prepararsi accuratamente per affrontare con successo ogni fase del concorso.

La prova preselettiva

Qualora il numero delle domande pervenute per il concorso superi di dieci volte il numero dei posti disponibili, la commissione incaricata predisporrà una prova di preselezione. Questa prova sarà condotta utilizzando strumenti informatici e digitali e consisterà in un test di 40 quesiti a risposta multipla.

LEGGI ANCHE  Maxi bando concorso ASMEL 2024 confermato: tutti i dettagli

Attraverso tale prova, la commissione valuterà le seguenti abilità e conoscenze dei candidati:

  • Abilità logico-matematiche
  • Abilità numeriche e di ragionamento
  • Conoscenza delle materie previste per la prova scritta

I candidati avranno a disposizione 60 minuti per completare il test. Saranno esentati dalla prova preselettiva i candidati con un’invalidità pari o superiore all’80%. La sede, la data e l’orario della prova preselettiva saranno comunicati almeno 15 giorni prima del suo svolgimento attraverso il portale inPa, il sito di Roma Capitale e il sito di Formez PA.

La prova scritta

La prova scritta del concorso sarà costituita da 40 domande a risposta multipla, riguardanti le materie specificate nel bando ufficiale. Per superare la prova, sarà necessario ottenere un punteggio minimo di 21 su 30.

Ogni risposta fornita sarà valutata secondo i seguenti criteri di punteggio:

  • Risposta corretta: +0,75 punti
  • Mancata risposta: 0 punti
  • Risposta errata: –0,25 punti

I candidati che supereranno la prova riceveranno una comunicazione relativa tramite e-mail inviata all’indirizzo PEC fornito al momento della presentazione della domanda di partecipazione.

La prova di efficienza fisica

Dopo aver superato la prova scritta, i candidati dovranno dimostrare la loro idoneità fisica attraverso una prova di efficienza fisica. Questa prova consiste in una serie di attività fisiche da completare in successione. Per i candidati di sesso maschile, l’idoneità fisica sarà dimostrata tramite:

  • Corsa di 800 metri da completare entro un massimo di 4 minuti.
  • Salto in alto raggiungendo un’altezza di 100 centimetri, con un massimo di tre tentativi.
  • Esecuzione di 10 piegamenti sulle braccia al suolo in modo continuo entro 2 minuti.

Per le candidate di sesso femminile, le attività previste sono:

  • Corsa di 800 metri da completare entro un massimo di 5 minuti.
  • Salto in alto raggiungendo un’altezza di 85 centimetri, con un massimo di tre tentativi.
  • Esecuzione di 7 piegamenti sulle braccia al suolo in modo continuo entro 2 minuti.
LEGGI ANCHE  Concorso Camera di Commercio Genova 2024: opportunità per diplomati

I candidati convocati per questa prova dovranno presentarsi nel luogo e nella data comunicati sul sito di Roma Capitale, indossando abbigliamento sportivo adeguato.

La prova orale

La fase della prova orale comporterà un colloquio riguardante le stesse materie trattate nella prova scritta. Inoltre, la commissione esaminerà la conoscenza dello Statuto e del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale, nonché le competenze fondamentali in informatica e in lingua inglese.

Le materie da studiare

Le discipline trattate sia nella prova scritta che nella prova orale includono i seguenti argomenti:

  • Principi di diritto costituzionale e amministrativo, con particolare enfasi sull’organizzazione degli Enti Locali.
  • Procedimenti sanzionatori amministrativi e penali.
  • Compiti della Polizia Locale in relazione all’applicazione del codice della strada e dei regolamenti municipali riguardanti la Polizia urbana e l’igiene.
  • Principi di diritto penale e procedura penale, con specifico riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione e alle contravvenzioni.
  • Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge 7 marzo 1986 n. 65) e Legge Regionale del Lazio del 13 gennaio 2005 n. 1.
  • Concetti fondamentali di diritto della circolazione stradale.
  • Nozioni di legislazione commerciale, annonaria, urbanistica ed edilizia, sanitaria e di pubblica sicurezza.
  • Norme generali relative all’impiego nel settore pubblico, con particolare attenzione alle responsabilità, doveri, diritti, codice di condotta e sanzioni disciplinari.

È importante notare che l’assenza nella sede designata per lo svolgimento della prova nella data e nell’orario stabiliti, indipendentemente dalla causa, comporterà l’esclusione dal concorso.

Gli elenchi dei candidati ammessi, le date delle prove e la banca dati della preselezione saranno pubblicati sul sito del Comune di Roma.

Il manuale da studiare

Il libro “Concorso Comune di Roma 800 Vigili urbani Istruttori di polizia locale “, di Edizioni Simone, è un manuale dedicato alla preparazione della prova preselettiva e scritta del concorso indetto da Roma Capitale per 800 posizioni di Istruttore di Polizia Locale.

LEGGI ANCHE  Concorsi ARES Sardegna 2024 per 241 posti a tempo indeterminato

Il testo fornisce una trattazione teorica delle materie indicate nel bando di concorso. Inoltre, attraverso il software online, sono disponibili migliaia di quiz a risposta multipla che risultano utili per verificare la conoscenza delle suddette materie e per allenarsi sulle abilità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento, in previsione delle prove d’esame.

Infine, il manuale è arricchito da espansioni online semplificate, pensate appositamente per facilitare lo studio delle materie giuridiche per coloro che si approcciano ad esse per la prima volta. Inoltre, vengono forniti approfondimenti e normative di interesse correlati all’argomento.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.