Concorso Ministero dell’Interno 2023, 950 posti in arrivo

Si cercano operatori, assistenti e funzionari

Una buona notizia per tutti coloro che sono alla ricerca di occupazione. Presto sarà bandito il concorso Ministero dell’Interno 2023 e saranno 950 i posti da assegnare, con diverse funzioni. Una selezione molto importante, dunque, che garantirà nuova occupazione. Ma cosa sappiamo al momento su questo concorso? Potrete conoscere tutte le informazioni ad oggi disponibili leggendo di seguito.

Distribuzione posti

I 950 posti saranno assegnati attraverso il seguente schema.

  • 300 funzionari
  • 500 assistenti
  • 150 operatori

Requisiti

Per poter conoscere con certezza i requisiti richiesti per il concorso Ministero dell’Interno 2023 occorrerà attendere l’uscita dei bandi. Ma, considerando quelli che saranno i ruoli ricercati, è facile ipotizzare che ai candidati verra richiesto di essere in possesso di licenza media (operatori), diploma (assistenti), laurea (funzionari).

Prove

Ogni candidato dovrà sostenere le seguenti prove: prova preselettiva in caso di numero molto alto di candidati, quindi una prova scritta e una orale.

Come candidarsi

Ma come iscriversi al concorso? Quando sarà bandito tutti gli interessati potranno farlo dal sito ufficiale del Ministero dell’Interno, nella sezione dedicata ai concorsi. In questa sezione di CircuitoLavoro, invece, tutti gli interessati potranno consultare le ultime news sulle selezioni all’interno del Ministero dell’Interno per potersi candidare nei tempi e nei modi più giusti.

LEGGI ANCHE  Arriva il termine ultimo per ottenere la CIAD per il personale ATA
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.