Concorso per 245 giovani nelle scuole di Esercito, Marina e Aeronautica

Bando aperto per le Scuole Militari dell'Esercito, Marina e Aeronautica per l'anno accademico 2023-2024: 245 studenti selezionati per i prestigiosi licei in tutta Italia. Scopri come presentare domanda.

È stato annunciato l’avvio del processo di selezione per l’ammissione alle Scuole Militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica per il periodo accademico 2023-2024.

Il bando ufficiale è stato reso finalmente disponibile e prevede l’ammissione di un totale di 245 studenti in prestigiosi licei classici e scientifici tra cui la Nunziatella di Napoli, la Teuliè di Milano, la Morosini di Venezia e la Douhet di Firenze.

I posti a concorso

Sono disponibili un totale di 245 posti per l’ammissione alle Scuole Militari dell’Esercito, alla Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” e alla Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet”.

Ecco, la ripartizione dei posti per ogni istituto:

  • Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli:
    • 3° liceo classico: 20 posti
    • 3° liceo scientifico: 40 posti
  • Scuola Militare “Teuliè” di Milano:
    • 3° liceo classico: 20 posti
    • 3° liceo scientifico: 42 posti
    • 3° liceo scientifico, opzione scienze applicate: 18 posti
  • Scuola Navale Militare “Francesco Morosini“:
    • 3° liceo classico: 19 posti
    • 3° liceo scientifico: 46 posti
  • Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet“:
    • 3° liceo classico: 18 posti
    • 3° liceo scientifico: 22 posti

I requisiti

Possono partecipare al bando i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • essere nati tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2008, estremi compresi;
  • essere frequentatori, nell’anno scolastico 2022-2023, del 2° anno di scuola secondaria di secondo grado, al termine del quale dovranno aver conseguito l’ammissione al 3° anno;
  • non essere incorsi nel divieto di frequenza della stessa classe per due anni;
  • condotta morale e civile regolare;
  • non essere stati espulsi da Istituti di educazione o istruzione statali;
  • idoneità quali Allievi delle Scuole Militari (in seguito agli accertamenti fisico-psico-attitudinali).
LEGGI ANCHE  Incentivi auto in Lombardia 2024: la guida per le imprese

Le prove

Il BANDO richiede l’espletamento di una prova iniziale che prevede la somministrazione di un questionario contenente test di logica e deduzione, volti ad esplorare le capacità intellettuali e di ragionamento dei candidati.

È bene specificare che per prepararsi alla prova preliminare è disponibile un nuovo manuale, il quale fornisce un’adeguata formazione teorica sulle tematiche fondamentali oggetto dei test.

In seguito, sono previsti accertamenti sanitari che dureranno due giorni e che avranno lo scopo di confermare l’idoneità fisica dei partecipanti. Ci saranno anche accertamenti attitudinali, durante i quali i candidati saranno sottoposti a indagini finalizzate a valutare le loro qualità caratteriali e attitudinali.

Sono inoltre previste prove di educazione fisica che avranno una durata di circa uno o due giorni e che consisteranno in esercizi fisici come flessioni, piegamenti e salti. In aggiunta, ci sarà una prova di cultura generale che consisterà nella somministrazione di un questionario a tema culturale.

Come presentare la domanda

Per partecipare ai concorsi della Scuola Militare dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica, i candidati devono presentare le domande di partecipazione dal 1° aprile 2023 al 2 maggio 2023.

Le domande devono essere presentate tramite il portale web Concorsi online del Ministero della Difesa.

I candidati devono accedere al proprio profilo sul portale, scegliere il concorso a cui desiderano partecipare e, successivamente, compilare la domanda di partecipazione on-line.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.