Polizia Penitenziaria, Concorso per 754 allievi agenti

Il Corpo di Polizia Penitenziaria è una delle quattro forze di polizia italiane, dipendente dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia.

Svolge compiti di polizia giudiziaria, pubblica sicurezza, polizia stradale e di gestione delle persone sottoposte a provvedimenti di restrizione o limitazione della libertà personale.

Il 15 dicembre 1990 viene emanata la legge n. 395 che istituisce il Corpo di Polizia Penitenziaria e il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Concorso Agenti Polizia Penitenziaria

La Riforma del 1990 ha accolto le esigenze di cambiamento attraverso la riqualificazione, smilitarizzazione e sindacalizzazione, affidando alla Polizia Penitenziaria, oltre ai tradizionali compiti di assicurare la sicurezza all’interno degli istituti penitenziari, anche la partecipazione al trattamento rieducativo.

Inoltre con la Riforma del 1990 le donne entrano a far parte del Corpo con pari dignità e professionalità.

A tal proposito il Ministero della Giustizia ha pubblicato il bando di Concorso per 754 posti di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria maschile e femminile.

In particolare per le esigenze di reclutamento degli allievi agenti, sono indetti i seguenti concorsi pubblici:

– concorso pubblico, per esame e titoli, a 452 posti (340 uomini; 112 donne) riservato:

    • ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) che sono in servizio da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso ovvero VFP1 collocati in congedo al termine della ferma annuale, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria ;
    • ai volontari inferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria;

– concorso pubblico per esame a 302 posti ( 226 uomini; 76 donne) aperto ai cittadini italiani, purché siano in possesso dei requisiti prescritti per l’assunzione nel Corpo di polizia penitenziaria.
Numero 2 posti (uno maschile ed uno femminile) sono riservati, subordinatamente al possesso degli altri requisiti, a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca)  per l’assegnazione agli istituti penitenziari della provincia di Bolzano. I posti riservati, qualora non coperti, saranno devoluti agli altri concorrenti in ordine di graduatoria.

I requisiti richiesti ai candidati per la partecipazione ai concorsi sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver più di 28 anni;
  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia penitenziaria;
  •  Requisiti fisici;
  • Requisiti attitudinali;
  • Titolo studio:
    1. per il primo concorso: diploma di istruzione secondaria di primo grado;
    2. per il secondo concorso: diploma d’istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta.

L’esame consiste in una prova scritta, vertente su una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, relative ad argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo. Dopo aver superato la prova d’esame, i candidati dovranno sottoporsi alla visita medica per l’accertamento dell’idoneità psico-fisica. I candidati risultati idonei agli accertamenti psico-fisici saranno sottoposti alle prove attitudinali.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito modulo entro il 4 aprile 2019.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Ministero della Giustizia cliccando qui

Annunci Correlati

Menu