Concorso ATA 2023 per 590 bidelli con licenza terza media: come candidarsi

Per candidarsi c'è tempo fino al prossimo 8 settembre

Segnaliamo l’importante concorso ATA 2023 per 590 bidelli con licenza terza media: per fare domanda c’è tempo fino al prossimo 8 settembre. Si tratta di un concorso pubblico per titoli, significa quindi che non ci saranno esami da sostenere ma i candidati verranno valutati appunto sulla base dei titoli posseduti.

Sedi di lavoro

Attraverso questo concorso per la scuola, si assegneranno insomma 590 posti. Di seguito ecco le sedi in cui i candidati prescelti potranno trovare occupazione.

  • Abruzzo: Chieti, L’Aquila, Teramo
  • Basilicata: Potenza
  • Calabria: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia
  • Campania: Avellino, Caserta, Napoli
  • Friuli Venezia Giulia: Gorizia, Pordenone, Udine
  • Lazio: Frosinone, Rieti
  • Liguria: La Spezia
  • Lombardia: Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Mantova, Monza e Brianza, Sondrio
  • Molise: Isernia
  • Piemonte: Asti, Biella e Vercelli
  • Puglia: Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto
  • Sardegna: Cagliari
  • Sicilia: Agrigento, Caltanissetta, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani.
  • Toscana: Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Prato
  • Umbria: Terni
  • Veneto: Belluno e Venezia

Requisiti

  • essere in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media), conseguito entro la data di scadenza del termine per la presentazione delle domanda di partecipazione (che ancora non si conosce)
  • aver svolto, per almeno 5 anni anche non continuativi (nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e il 2019 – computo per anno solare), servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi.

Bisogna inoltre aggiungere che questa selezione è riservata solo a coloro che:

  • non hanno potuto partecipare alla procedura selettiva precedente per mancata emanazione del bando nella provincia di appartenenza
  • hanno partecipato alla procedura precedente e che sia risultato soprannumerario nella graduatoria provinciale di inserimento per carenza di posti disponibili
LEGGI ANCHE  Capitale Lavoro cerca docenti e formatori per i CFP a Roma

Come candidarsi

Ma come candidarsi? Gli interessati dovranno fare domanda da questa pagina, alla quale potranno accedere con SPID o CIE. Alla stessa pagina sarà possibile consultare anche il bando ufficiale.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.