Fondo Repubblica Digitale: un’opportunità di crescita nel 2024

Scopri come il Fondo per la Repubblica Digitale sostiene giovani, donne, disoccupati e NEET con il bando "Digitale sociale" 2024. Candidature aperte fino al 19 luglio 2024.

Il Fondo per la Repubblica Digitale, gestito in sinergia tra Acri e il Governo, continua a essere un punto di riferimento essenziale per la formazione digitale in Italia nel 2024. Con una focalizzazione sulle esigenze di giovani, donne, disoccupati, inattivi e NEET, quest’iniziativa si propone di migliorare la preparazione nel campo digitale, facilitando l’ingresso nel mondo lavorativo attraverso finanziamenti specifici.

Uno degli aspetti salienti del programma per il 2024 è il bando “Digitale sociale”, dotato di 15 milioni di euro, destinato a promuovere l’empowerment digitale.

Cosa è il Fondo per la Repubblica Digitale?

Il Fondo per la Repubblica Digitale rappresenta un progetto innovativo nato dalla collaborazione tra settore pubblico e privato, con lo scopo di raggiungere gli obbiettivi di digitalizzazione delineati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dal Piano Nazionale Complementare. Con un’imponente dotazione di 350 milioni di euro, disponibili fino al 2026, il Fondo mira al reskilling e upskilling digitale, con particolare attenzione verso i gruppi socialmente più vulnerabili.

Chi può beneficiare del Fondo Repubblica Digitale

Il Fondo si indirizza a:

  • Giovani
  • Donne
  • Disoccupati
  • Neet e inattivi

Funzionamento del Fondo Repubblica Digitale

Operando all’interno della Strategia Nazionale per le competenze digitali, il Fondo utilizza i finanziamenti pervenuti principalmente da Fondazioni di origine bancaria. L’approccio è incentrato sulla valutazione dell’impatto dei progetti finanziati, con l’intento di identificare quelle iniziative formative più efficaci nell’incremento delle abilità digitali.

LEGGI ANCHE  Tirocini al Senato della Repubblica 2024: guida alla candidatura

Bandi attivi nel 2024: il Bando Digitale Sociale

Il “Bando Digitale Sociale” è la principale opportunità offerta dal Fondo per il 2024, invitando le organizzazioni pubbliche e private del settore sociale a sottoporre progetti innovativi per il potenziamento delle competenze digitali. È richiesto un partenariato di almeno due soggetti per la candidatura, con una scadenza fissata al 19 lugio 2024. I dettagli e le modalità di candidatura sono accessibili tramite la piattaforma Re@dy.

Obiettivi del Fondo Repubblica Digitale

Con l’ambizione di formare oltre 100.000 beneficiari entro il 2026, il Fondo persegue l’obiettivo di generare percorsi formativi efficaci che non solo trasferiscano competenze digitali rilevanti per il contesto di lavoro, ma anche sensibilizzino sulla loro importanza. Ciò si affianca agli obbiettivi del PNRR e altri piani strategici nazionali, come il Piano NEET, mirati a colmare il divario formativo esistente in Italia.

Conclusioni e prospettive future

In considerazione del crescente bisogno di competenze digitali nel mercato del lavoro, identificato anche dal recente report di Excelsior Union Camere e ANPAL, il Fondo per la Repubblica Digitale rappresenta un’opportunità preziosa per l’upskilling della popolazione. Mantenendo l’aggiornamento e l’espansione dei bandi come priorità, lo sforzo congiunto tra enti pubblici e privati sotto la guida dell’Acri e del Governo si dimostra un pilastro rilevante per la crescita digitale del paese.

Risorse utili

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, visita la sezione dedicata alla formazione sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
Promozione Aziende

Annunci di lavoro

Banner telegram CIL 400x300
Autore