Assegno Unico novembre 2023, perché potrebbe essere più basso e quando sarà pagato

Chi non ha regolarizzato l'Isee rischia un taglio cospicuo

Occupiamoci di Assegno Unico novembre 2023 cercando di capire quando verrà pagato e perché, in alcuni casi, potrebbe essere erogato con un importo ridotto rispetto al solito. Ricordiamo che l’Assegno Unico è l’incentivo erogato dall’Inps per chi ha figli minorenni a carico.

Date pagamento Assegno Unico a novembre 2023

Partiamo dalla nota più felice: ovvero quando verrà pagato l’Assegno Unico per il mese in corso, quello di novembre 2023? Dopo il mese di ottobre, l’Inps anche per novembre ha ufficializzato tre differenti date:

  • giovedì 16 novembre
  • venerdì 17 novembre
  • lunedì 20 novembre

Chi percepisce l’Assegno Unico da almeno un mese, allora, riceverà il pagamento in una di queste tre giornate. Tutti gli altri invece riceveranno l’Assegno Unico nell’ultima settimana di novembre.

Perché l’importo potrebbe diminuire?

Ma perché in alcuni casi l’importo erogato potrebbe essere più basso? Sul finire dell’anno l’Inps comincia a tirare le somme, ed ecco che per alcune famiglie potrebbe esserci l’amara sorpresa: l’importo dell’Assegno Unico potrebbe dunque essere più basso. Di quanto? Non si sa. A rischiare sono però le famiglie a cui è stato chiesto di regolarizzare l’Isee e ancora non lo hanno fatto. Chi non provvede a regolarizzare l’Isee, infatti, questo mese vedrà l’Assegno Unico ridursi fino al minimo fissato dalla Legge.

Per alcuni la differenza potrebbe essere veramente tante visto che il massimo importo è fissato a 189,20 per ogni figlio e il minimo a 54,10 euro. L’unico modo per cercare di recuperare i soldi è allora quello di regolarizzare l’Isee entro e non oltre il 31 dicembre 2023. Altrimenti l’Inps richiederà poi indietro anche i soldi già erogati e in alcuni casi la cifra potrebbe essere davvero molto alta. Per coloro in possesso di un Isee regolare, invece, non ci saranno brutte sorprese.

LEGGI ANCHE  Pensione ENPAM per medici con Partita IVA: guida completa su funzionamento e calcolo

Nelle scorse settimane si è vociferato di un aumento dell’importo dell’Assegno Unico nel 2024: leggete in questo articolo tutte le novità. Ricordiamo che l’Assegno Unico può essere richiesto anche senza Isee, ma con importanti limiti di importo.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.