Pagamenti INPS luglio 2024: calendario completo per pensioni, Assegno Unico, NASpI e altre prestazioni

Scopri tutte le date di pagamento INPS di luglio 2024, incluse pensioni, Assegno Unico, NASpI, Assegno di Inclusione ed ex Bonus Renzi. Segna le date sul calendario per non perdere nessun accredito.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha reso note le date di pagamento per luglio 2024 relative a diverse prestazioni, tra cui pensioni, NASpI, Assegno Unico, Assegno di Inclusione ed ex Bonus Renzi. Vediamo nel dettaglio le tempistiche e le modalità di erogazione per ciascuna di queste prestazioni.

Pensioni: ritiro e quattordicesima

Date di pagamento delle pensioni
Le pensioni verranno erogate a partire dal 1° luglio 2024 sia presso gli Uffici Postali che in banca. Per i cittadini over 75 è disponibile il servizio di consegna a domicilio tramite i Carabinieri.

Calendario del ritiro in Poste Italiane
Il ritiro presso gli uffici postali avverrà seguendo un calendario basato sulle iniziali del cognome:

  • A – B: lunedì 1° luglio
  • C – D: martedì 2 luglio
  • E – K: mercoledì 3 luglio
  • L – O: giovedì 4 luglio
  • P – R: venerdì 5 luglio
  • S – Z: sabato 6 luglio

Quattordicesima
A luglio verrà corrisposta d’ufficio anche la somma aggiuntiva della quattordicesima a circa tre milioni di pensionati che rientrano nei limiti reddituali. L’erogazione sarà provvisoria, in attesa della verifica definitiva dei dati reddituali. I beneficiari riceveranno una comunicazione attraverso il modello OBIS/M, il cedolino della pensione o un messaggio SMS, se hanno fornito un contatto valido.

Recupero debiti e pagamenti futura quattordicesima

Recupero di somme non dovute
Se i beneficiari stanno ancora restituendo la quattordicesima non dovuta degli anni precedenti, il debito residuo verrà trattenuto dalla somma di quest’anno. Chi perfezionerà il requisito anagrafico entro il 31 dicembre o diventerà titolare di pensione nel corso dell’anno, potrà ricevere la quattordicesima d’ufficio con la mensilità di dicembre, sempre nel rispetto dei limiti reddituali.

LEGGI ANCHE  Occupazione Italia 2024: occupati e disoccupati a Maggio

Determinazione dei limiti reddituali e importi
L’INPS ha precisato i limiti di reddito validi per il 2024 e gli importi dovuti, che variano in base agli anni di contribuzione. Ad esempio, chi ha versato contributi per almeno 25 anni con un reddito inferiore a 11.823,90 euro riceverà 655 euro.

Altre prestazioni: Assegno Unico, NASpI, Dis-Coll e Ex Bonus Renzi

Assegno Unico
Il pagamento dell’assegno unico, destinato ai nuclei familiari con figli a carico, avverrà il 17, 18 e 19 luglio. Per chi ha presentato domanda a luglio, i pagamenti saranno effettuati a fine mese. Se il primo pagamento è a luglio, l’accredito arriverà alla fine del mese successivo alla presentazione della domanda.

NASpI e Dis-Coll
Le date di pagamento per NASpI e Dis-Coll non sono ancora definite con precisione, ma si prevede che avverranno tra il 7 e il 14 luglio, entro la prima metà del mese. Queste indennità sostengono chi ha perso il lavoro in modo involontario, con importi basati sul periodo lavorativo precedente.

Assegno di Inclusione (ADI)
I pagamenti per l’Assegno di Inclusione inizieranno il 15 luglio per le domande accolte entro il 30 giugno 2024. Per i beneficiari precedenti, le ricariche saranno disponibili dal 26 luglio.

Ex Bonus Renzi
Il pagamento dell’ex Bonus Renzi, un’agevolazione di 1.200 euro annui suddivisa in rate mensili, verrà effettuato il 15 luglio. Questo beneficio è riservato ai lavoratori dipendenti e parasubordinati con un reddito annuo compreso tra 8.500 e 15 mila euro.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore