Bonus pellet con Iva ridotta in scadenza: come funziona?

Ad oggi l'incentivo non è stato prorogato e sarà possibile usufruirne solo fino al 31 dicembre

L’inverno è arrivato e con esso le temperature più basse che inducono molte persone a accendere i termosifoni. Ma quella relativa al riscaldamento è da sempre una spesa molto ingente che rappresenta dunque una voce decisamente importante all’interno di un bilancio familiare. Ecco perché molti in questo 2023 hanno deciso di sfruttare il bonus pelle con Iva ridotta che però è in scadenza. Il bonus infatti non è stato riconfermato nella nuova Legge di Bilancio per il 2024. A oggi quindi sarà possibile utilizzare questo bonus per la famiglia solo entro il 31 dicembre 2023.

Cos’è il bonus pellet con Iva ridotta

Si tratta di un incentivo che si concretizza in una riduzione dell’aliquota IVA dal 22% al 10% per l’acquisto di pellet rivolta a tutti i cittadini. Era stato introdotto per invogliare le persone, destabilizzate a livello economico dal forte rincaro per l’energia, a trovare soluzioni più green e sostenibili. L’incentivo non è da confondere con le agevolazioni introdotte dal Governo per l’acquisto e l’installazione degli impianti a pellet e non il combustibile.

A chi spetta

Chi può richiedere, fino al 31 dicembre, il bonus pellet con Iva ridotta? Tutti i cittadini senza distinzione di reddito, provenienza o impiego che acquistino il pellet per riscaldare un ambiente domestico e non per rivenderlo. E’ questo un requisito fondamentale per poter usufruire di questo incentivo. Per ottenere la riduzione dell’IVA non bisognerà fare alcun tipo di richiesta, né possedere specifici requisiti. L’effetto si vedrà in maniera concreta nel prezzo più economico del pellet e nel conseguente risparmio, dunque, per chi lo acquista (perché l’Iva sarà appunto al 10% invece che al 22%).

LEGGI ANCHE  Supporto Formazione Lavoro INPS 2024: analisi dei progetti e dei beneficiari

Come funziona

A differenza di altri bonus come ad esempio il bonus colf e badanti, il bonus pellet con Iva ridotta non prevede alcun tipo di richiesta. Semplicemente, andando ad acquistare il pellet, il cittadino potrà riscontrare un abbassamento del prezzo dovuto all’abbassamento dell’Iva. La riduzione al 10% stabilita dalla Legge di Bilancio è valida per tutto il 2023 e per sacchetti di qualsiasi dimensione. Per conoscere tutti i bonus attualmente disponibili visitate questa sezione di CircuitoLavoro.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.