Bonus Cinema 2024: domande per il Credito d’Imposta agli investitori esterni dall’8 luglio

Apertura delle domande per il credito d'imposta del Bonus Cinema 2024 rivolto agli investitori esterni. Scopri come presentare la tua richiesta dall'8 luglio al 9 agosto.

Il settore cinematografico italiano offre nuove opportunità agli investitori esterni attraverso il credito d’imposta. A partire dall’8 luglio, gli investitori non appartenenti al settore potranno presentare domanda per beneficiare di questo incentivo economico, in seguito alla pubblicazione del Decreto del Direttore Generale Cinema datato 27 giugno.

Nuove regole per il credito d’imposta

Il Decreto stabilisce le regole per la richiesta del credito d’imposta rivolto agli investitori esterni che hanno stipulato contratti di associazione in partecipazione tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022. Questi contratti devono essere relativi a opere cinematografiche per le quali il produttore di riferimento ha aggiornato l’anagrafica dell’opera (Apc), inserendo l’investitore esterno nella configurazione produttiva e compilando la scheda “investitori esterni” con l’indicazione dell’importo investito.

Dettagli del Bonus Cinema

La sessione straordinaria per la presentazione delle domande di credito d’imposta si svolgerà dall’8 luglio 2024 fino al 9 agosto 2024. Gli investitori interessati devono assicurarsi che tutte le condizioni prescritte dal Decreto e dagli articoli 24 e seguenti del D.M. “altri tax credit 2021” siano soddisfatte. Le richieste saranno valutate in base all’ordine di presentazione, considerando la data di richiesta del nulla osta per la proiezione pubblica del film o la data di richiesta della classificazione, come previsto dalla normativa vigente.

Procedura di presentazione delle domande

Le domande per il credito d’imposta possono essere presentate a partire dalle ore 10.00 dell’8 luglio 2024 e devono essere inoltrate entro le ore 18.00 del 9 agosto 2024. La corretta presentazione delle richieste è essenziale per garantirne l’ammissibilità, pertanto è fondamentale che gli investitori verifichino attentamente di soddisfare tutti i requisiti stabiliti dal Decreto e dalla normativa di riferimento.

LEGGI ANCHE  Bonus colonnine domestiche 2024: via alle prenotazioni per l'incentivo alla mobilità elettrica

Conclusione

L’apertura di questa sessione straordinaria per il credito d’imposta rappresenta un’importante opportunità per gli investitori esterni di partecipare al finanziamento delle opere cinematografiche italiane, contribuendo così alla crescita e allo sviluppo del settore. Il rispetto delle scadenze e delle procedure previste è cruciale per accedere ai benefici fiscali offerti dal Bonus Cinema. Per scoprire ulteriori incentivi disponibili, visita la nostra pagina dedicata ai bonus imprese.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore