Concorso Napoli 2023: 222 posti per diplomati e laureati

Scopri le opportunità di lavoro a tempo indeterminato nel Comune di Napoli.

Il Comune di Napoli ha annunciato l’apertura del concorso 2023, con l’obiettivo di riempire 222 posti vacanti. Questa opportunità è rivolta sia a diplomati sia a laureati, interessati a posizioni nell’Area Funzionari, che richiede un’elevata qualificazione, e nell’Area Istruttori, che include ruoli quali maestri, funzionari socio-educativi, funzionari tecnici e agenti di Polizia locale. Le posizioni offerte sono a tempo indeterminato e a tempo pieno. La scadenza per inviare le proprie candidature è fissata al 27 dicembre 2023.

In questo articolo, è possibile trovare le informazioni necessarie per presentare la domanda di partecipazione a questo concorso pubblico, comprese le specifiche sui profili professionali richiesti, i requisiti necessari e le modalità di svolgimento del processo di selezione.

Posti disponibili: ripartizione tra le aree funzionari ed istruttori

Il Comune di Napoli ha indetto un concorso per il reclutamento di personale non dirigenziale a tempo indeterminato. Sono disponibili in totale 222 posizioni, suddivise nei seguenti ruoli:

  • 172 posizioni nell’area Funzionari ed Elevata Qualificazione:
  • 50 posizioni per funzionari tecnici (Codice TEC/D);
  • 50 posizioni per maestri di sostegno (Codice MAS/D);
  • 72 posizioni per funzionari socioeducativi (Codice EDU/D);
  • 50 posizioni nell’area Istruttori per agenti di polizia municipale (Codice POL/C).

Requisiti richiesti per la partecipazione

Per partecipare al concorso Comune di Napoli 2023, i candidati devono soddisfare alcuni requisiti essenziali. Questi includono la cittadinanza italiana o equivalente secondo normative specifiche, maggior età, e il godimento dei diritti civili e politici.

LEGGI ANCHE  Concorso ARES Sardegna 2024: 107 posti per vari ruoli a tempo indeterminato

È fondamentale non essere stati esclusi dall’elettorato attivo o aver subito sanzioni disciplinari gravi in passati impieghi pubblici.

Inoltre, i candidati non devono avere condanne penali che impediscano l’assunzione in pubblica amministrazione. È richiesta l’idoneità fisica specifica per il ruolo a cui si aspira, e il possesso dei titoli di studio correlati ai profili professionali per i quali si concorre.

Titoli di studio necessari per il concorso

La partecipazione al Concorso Comune di Napoli 2023 richiede specifici titoli di studio, variabili a seconda del ruolo:

  • Area Funzionari ed Elevata Qualificazione (172 posti):
    • Funzionario Tecnico (TEC/D) – 50 posti: Richieste Lauree Magistrali in varie discipline ingegneristiche e architettoniche, oltre a Lauree triennali in ambiti correlati.
    • Maestro di Sostegno (MAS/D) – 50 posti: Necessaria Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria, integrata dal titolo di specializzazione per attività di sostegno.
    • Funzionario Socioeducativo (EDU/D) – 72 posti: Richieste Lauree Magistrali in Scienze della Formazione Primaria o in Scienze dell’Educazione e della Formazione, con specifiche integrazioni e restrizioni temporali.
  • Area Istruttori – Profilo Agente di Polizia Municipale (POL/C) (50 posti):
    • Diploma di scuola secondaria di secondo grado.
    • Requisiti specifici legati alla polizia giudiziaria e alla pubblica sicurezza, secondo la legge n. 65 del 7 marzo 1986.
    • Patente di guida categoria B o superiore.
    • Idoneità psico-fisica, anche per il porto d’armi.

Informazioni sulle modalità di selezione e prove da sostenere

Il processo di selezione per il concorso per il Comune di Napoli 2023 prevede diverse fasi. Innanzitutto, la Commissione RIPAM si riserva il diritto di effettuare la prova preselettiva qualora il numero delle candidature superi 20 volte il numero dei posti vacanti per ogni codice di concorso.

LEGGI ANCHE  Concorsi pubblici in scadenza a marzo 2024

La prova preselettiva consisterà in un test di 50 quesiti a risposta multipla che dovranno essere risolti entro 60 minuti. La prova preselettiva mira a verificare le abilità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento (10 quesiti) e la conoscenza delle materie previste per la prova scritta (40 quesiti). Non è prevista la pubblicazione della banca dati inerente le domande dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

La prova preselettiva sarà seguita da una prova scritta che consiste in un test di 40 quesiti a risposta multipla, da completare entro 60 minuti. La prova sarà suddivisa nel seguente modo:

  • 25 quesiti per valutare le conoscenze specifiche relative a ciascun profilo;
  • 8 quesiti per valutare la capacità di ragionamento logico e critico-verbale;
  • 7 quesiti situazionali riguardanti problematiche organizzative e gestionali nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo.

Anche in questo caso, la banca dati dei quesiti non sarà pubblicata prima dello svolgimento della prova.

In aggiunta, per i candidati all’Area Istruttori, è prevista una prova di efficienza fisica, che include corsa, salto in alto e sollevamenti alla sbarra, con requisiti differenziati per genere. Queste prove sono progettate per valutare sia le competenze specifiche che le abilità fisiche e cognitive dei partecipanti.

Come ed entro quando presentare la candidatura

Per candidarsi è necessario inviare la propria domanda entro il 27 dicembre 2023. La candidatura può essere effettuata tramite il portale InPA, visitando questa pagina. È fondamentale seguire scrupolosamente le istruzioni riportate nel bando per garantire la completezza e la correttezza della documentazione allegata.

La mancanza di documenti o la presentazione di una domanda incompleta potrebbe comportare l’esclusione dal processo di selezione. Proprio per questo consigliamo di leggere attentamente il bando: Bando unico Comune di Napoli.

LEGGI ANCHE  Concorso Tenenti Carabinieri 2024: 17 posti disponibili

Consigli utili per la preparazione alle prove

Per una preparazione ottimale alle prove del concorso del Comune di Napoli 2023, è fondamentale avvalersi di risorse didattiche di qualità. Edizione Simone, con la sua vasta esperienza nel settore, offre una gamma di manuali specificamente dedicati ai vari profili professionali coinvolti nel concorso. Questi manuali, accuratamente redatti da esperti del settore, forniscono una copertura dettagliata e approfondita degli argomenti richiesti, dalle competenze specifiche per i funzionari tecnici fino alle conoscenze indispensabili per gli agenti di polizia municipale e i funzionari socioeducativi.

Ciascun manuale si distingue per la sua capacità di guidare il candidato attraverso un percorso di studio mirato e efficace, aumentando notevolmente le possibilità di successo nel concorso. Attraverso esempi pratici, simulazioni di test e un’esposizione chiara e comprensibile dei contenuti, questi libri rappresentano uno strumento imprescindibile per chi aspira a superare le prove con sicurezza e competenza. Utilizzare queste risorse significa avvalersi di un supporto didattico di primo livello, ideale per affrontare al meglio la sfida del concorso pubblico.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore