Concorso Camera dei Deputati per 10 Collaboratori Tecnici: requisiti e procedure

Scopri come candidarti al concorso per Collaboratori Tecnici alla Camera dei Deputati.

La Camera dei Deputati ha indetto un concorso per l’assunzione di 10 Collaboratori Tecnici da impiegare nel reparto impianti e interventi elettrici.

Il tempo per inviare la propria candidatura scade il 12 ottobre 2023.

Requisiti

Prima di procedere con la candidatura, è fondamentale comprendere i requisiti necessari per partecipare a questo concorso. I candidati devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Cittadinanza Italiana: La partecipazione è aperta esclusivamente a cittadini italiani.
  2. Età adeguata: I candidati devono avere un’età compresa tra 18 e 40 anni. È importante notare che il limite massimo di età è considerato superato alla mezzanotte del giorno del compimento del 40° anno, fatta eccezione per il personale di ruolo dipendente della Camera dei Deputati.
  3. Idoneità fisica: È richiesta un’adeguata idoneità fisica per l’impiego.
  4. Diritti politici: I candidati devono godere dei diritti politici.
  5. Assenza di sentenze definitive: Non devono esserci sentenze definitive di condanna o di applicazione della pena su richiesta per reati che comportino la destituzione ai sensi dell’art. 8 del Regolamento di disciplina per il personale. Questa restrizione si applica anche se sono intervenuti provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione.

Titoli di studio richiesti

Oltre ai requisiti sopra elencati, i candidati devono possedere uno dei seguenti titoli di istruzione secondaria conseguiti presso un istituto tecnico o un istituto professionale:

  • Diploma di perito industriale elettrotecnico.
  • Diploma di perito industriale per l’elettrotecnica e automazione.
  • Diploma di tecnico delle industrie elettriche.
  • Diploma di tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche.
  • Diploma di istituto tecnico settore tecnologico indirizzo “elettronica ed elettrotecnica,” articolazione “elettrotecnica.”
  • Diploma di istituto professionale settore industria e artigianato indirizzo “manutenzione e assistenza tecnica,” opzione: apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili.
  • Diploma di istituto professionale indirizzo “manutenzione e assistenza tecnica” percorsi con codice ateco c-33, riparazione manutenzione e installazione di macchine e apparecchiature, e codice ateco f.43.2, installazione di impianti elettrici idraulici e altri lavori di costruzione.
LEGGI ANCHE  Concorso SPES per docenti scuola dell'infanzia in Veneto: il bando

Inoltre, si tiene conto del fatto che un decimo delle assunzioni è riservato al personale di ruolo dipendente della Camera dei Deputati che risulti idoneo e abbia ottenuto un punteggio finale almeno pari alla media dei punteggi finali conseguiti dagli idonei.

Procedura selettiva

Il processo di selezione comprende diverse fasi:

  1. Prova selettiva iniziale (opzionale): Se il numero delle domande di partecipazione risultasse elevato, potrebbe essere prevista una prova selettiva costituita da 60 quesiti a risposta multipla. Questa prova verterà sugli argomenti indicati nell’allegato B, Parte I.
  2. Prova scritta: Questa fase consiste in una risposta sintetica a un questionario di 4 domande a risposta aperta. Tre domande riguardano l’elettrotecnica generale e applicata agli impianti elettrici di media e bassa tensione, mentre la quarta verte sulla sicurezza sul lavoro, inclusa la sicurezza antincendio e la prevenzione dal rischio elettrico.
  3. Prova pratica professionale: Questa fase verifica le capacità operative dei candidati relative all’esercizio, alla manutenzione, alla verifica e all’installazione di impianti elettrici.
  4. Prova orale: Consiste in un colloquio finalizzato a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento professionale del candidato nelle materie indicate nell’allegato B, Parte III.

Come candidarsi

I candidati interessati devono presentare la domanda di ammissione entro le ore 18:00 del 12 ottobre 2023, utilizzando la modalità telematica attraverso l’applicazione disponibile sulla pagina dedicata, accessibile tramite le credenziali SPID.

È richiesto un contributo di segreteria di €10,00 per la candidatura.

Informazioni sul bando

Per ulteriori dettagli sulla procedura concorsuale, è possibile consultare il BANDO pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 69 del 12-09-2023.

Comunicazioni future

Le comunicazioni relative alla data, all’ora e alla sede della prova scritta saranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” – n. 82 del 27 ottobre 2023.

LEGGI ANCHE  Concorso Agenzia delle Entrate 2024: 148 posti disponibili nelle risorse umane

Nel caso in cui sia prevista una prova selettiva iniziale, i candidati ammessi dovranno presentarsi nei tempi e nei luoghi indicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” – n. 82 del 27 ottobre 2023.

Ulteriori informazioni sul diario delle prove scritte, sull’elenco dei candidati ammessi alla prova pratica professionale e sul diario della prova orale saranno fornite nella stessa Gazzetta Ufficiale.

Questo concorso offre un’opportunità unica per coloro che desiderano lavorare presso la Camera dei Deputati. Per rimanere aggiornati su questo e altri concorsi pubblici nel 2023, si consiglia di consultare le pagine dedicate ai concorsi pubblici e ai concorsi pubblici diplomati e di monitorare le future pubblicazioni sulla Gazzetta Ufficiale.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.