Concorso Presidenza Consiglio Ministri 2024: 10 posti per specialisti giuridici

Scopri i requisiti e le riserve di posti per il concorso indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per selezionare 10 specialisti giuridici nel 2024. Candidati entro il 3 maggio 2024.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha indetto per il 2024 un importante concorso finalizzato alla selezione di 10 specialisti giuridici legali finanziari di categoria A, posizione economica “F1”. La selezione mira a rafforzare il team del Dipartimento per le politiche in favore delle persone con disabilità attraverso assunzioni a tempo indeterminato e pieno.

Requisiti per la candidatura

Per partecipare al concorso per specialisti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche in favore delle persone con disabilità, è necessario possedere i seguenti requisiti generali di ammissione ai concorsi pubblici:

  • Cittadinanza italiana.
  • Essere maggiorenni.
  • Godimento dei diritti civili e politici.
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo.
  • Non essere stati destituiti, dispensati o licenziati per motivi disciplinari dall’impiego presso una pubblica amministrazione, né essere stati dichiarati decaduti per irregolarità nella nomina o nell’assunzione.
  • Non avere riportato condanne definitive per reati che impediscono l’assunzione presso una pubblica amministrazione.
  • Condotta incensurabile.
  • Idoneità fisica per il specifico impiego a cui si riferisce la procedura selettiva.

Inoltre, è richiesto possedere uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea Triennale (L).
  • Laurea specialistica (LS).
  • Laurea magistrale (LM).
  • Diploma di Laurea di vecchio ordinamento (DL).

Riserve posti

Il concorso prevede particolari riserve di posti come delineato nel bando ufficiale:

  • Il 30% dei posti è riservato a favore dei soggetti di cui all’articolo 3 della legge 12 marzo 1999, n. 68 (categorie protette).
  • Il 30% dei posti è riservato per i volontari delle Forze Armate.
  • Il 15% dei posti è riservato a favore degli operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito.
LEGGI ANCHE  Concorsi Università di Torino 2024: bando di 53 posti per diplomati e laureati

Modalità di Selezione

Il processo di selezione si articola in una fase di valutazione dei titoli e in una prova orale, entrambe cruciali per determinare i candidati idonei.

  • Valutazione dei Titoli: Ogni candidato può ottenere un punteggio massimo di 30 punti, con la necessità di raggiungere almeno 19/30 per superare questa fase.
  • Prova Orale: Consiste in un colloquio interdisciplinare focalizzato sulle competenze professionali specifiche, oltre ad altri elementi di valutazione dettagliati nel bando. Anche in questo caso, il punteggio minimo per considerarsi idonei è 19/30.

Come presentare la domanda

Le candidature vanno inviate entro il 3 maggio 2024, esclusivamente tramite il portale inPA, utilizzando le credenziali SPID, CIE, CNS o eIDAS. È richiesta la presenza di un domicilio digitale o di un indirizzo PEC per la candidatura.

Bando di concorso

Il BANDO completo fornisce tutte le informazioni dettagliate sul concorso e sulle modalità di partecipazione.

Comunicazioni future

Tutte le comunicazioni riguardanti il concorso, compresi il calendario delle prove e gli esiti, verranno pubblicate sul portale inPA e sul sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per restare aggiornati

Per maggiori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, visita la sezione dedicata ai concorsi pubblici sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore