Concorso Valle d’Aosta 2023: 86 posti per diplomati

Nuove opportunità in Valle d'Aosta: bando aperto per assistenti amministrativo-contabili.

La Regione Valle d’Aosta ha indetto un concorso per 86 diplomati per ricoprire il ruolo di assistenti amministrativo-contabili. Questa iniziativa rappresenta un’opportunità straordinaria per entrare nel settore pubblico, offrendo posti a tempo indeterminato in diverse amministrazioni e enti regionali.

Con scadenza il 28 dicembre 2023, il concorso è aperto a candidati con diversi background educativi, promettendo una carriera stimolante nella pubblica amministrazione.

Dettagli concorso Valle d’Aosta 2023

Il concorso Regione Valle d’Aosta 2023 si presenta come un’opportunità significativa per 86 diplomati desiderosi di intraprendere una carriera nel settore pubblico. Questa procedura selettiva è volta all’assunzione di personale in categoria C, posizione C2, specificatamente nel profilo di assistente amministrativo-contabile.

I posti disponibili sono suddivisi in diverse posizioni all’interno dell’Amministrazione Regionale, inclusa la Giunta Regionale e il Consiglio Regionale, nonché in istituzioni scolastiche ed educative dipendenti dalla Regione. Inoltre, altri posti sono assegnati ad altri enti del Comparto Unico della Valle d’Aosta, inclusi alcuni posti a tempo parziale. 

Posti disponibili per il concorso REgione Valle d’Aosta 2023

I posti a disposizione sono distribuiti  distribuiti nel seguente modo:

  • 53 posti sono destinati all’organico dell’Amministrazione regionale, comprendendo la Giunta regionale, il Consiglio regionale e le istituzioni scolastiche ed educative dipendenti dalla Regione. Tra questi, 15 posti sono specificamente riservati al personale già impiegato nell’Amministrazione regionale;
  • 33 posti sono assegnati agli organici di vari Enti del Comparto unico della Valle d’Aosta, dettagliati come segue:
    • 3 posti per il Comune di Aosta;
    • 1 posto per il Comune di Avise;
    • 2 posti per il Comune di Ayas;
    • 1 posto per il Comune di Bard;
    • 1 posto per il Comune di Bionaz;
    • 2 posti per il Comune di Brusson;
    • 1 posto per il Comune di Challand-Saint-Victor;
    • 1 posto a tempo parziale (18 ore settimanali) per il Comune di Chamois;
    • 1 posto per il Comune di Cogne;
    • 2 posti per il Comune di Courmayeur;
    • 1 posto (disponibile dal 11/12/2024) per il Comune di Donnas;
    • 1 posto per il Comune di Etroubles;
    • 1 posto per il Comune di Gignod;
    • 1 posto a tempo parziale (18 ore settimanali) per il Comune di Gressoney-Saint-Jean;
    • 1 posto per il Comune di Hône;
    • 1 posto per il Comune di Introd;
    • 1 posto per il Comune di La Salle;
    • 1 posto per il Comune di La Thuile;
    • 1 posto per il Comune di Morgex;
    • 1 posto per il Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses;
    • 1 posto per il Comune di Valsavarenche;
    • 1 posto per il Comune di Verrayes;
    • 1 posto per il Comune di Verrès;
    • 1 posto per l’organico dell’Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura (A.R.E.A. VDA);
    • 1 posto per l’organico della Camera Valdostana delle imprese e delle professioni – Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales;
    • 1 posto per l’organico del Consorzio dei Comuni della Valle d’Aosta nel Bacino Imbrifero Montano della Dora Baltea (BIM);
    • 1 posto per l’organico dell’Office Régional du Tourisme – Ufficio Regionale del Turismo;
    • 1 posto per l’organico dell’Unité des communes valdôtaines Mont-Emilius.
LEGGI ANCHE  Concorso funzionari Regione Lombardia 2024: 190 posizioni nella giunta regionale

Benefici e opportunità di carriera

Lo stipendio iniziale tabellare annuo lordo per i collaboratori assunti sarà di 24.526,30 euro. Inoltre, saranno previste l’indennità di bilinguismo, l’eventuale assegno per il nucleo familiare, la tredicesima mensilità e altre indennità conformi alle norme vigenti per i dipendenti regionali.

Requisiti di ammissione per i candidati

Per partecipare al concorso della Valle d’Aosta, i candidati devono soddisfare specifici requisiti di ammissione. In primo luogo, è necessario possedere un titolo di studio di istruzione secondaria di secondo grado valido per l’iscrizione all’università. Le lauree, sia triennali che magistrali, sono considerate equivalenti al diploma richiesto.

Inoltre, i candidati devono essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea, o appartenere ad altre categorie specificate nel bando, come familiari di cittadini UE o titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

È richiesto anche il raggiungimento del 18° anno di età e l’idoneità fisica per le mansioni del profilo di assistente amministrativo-contabile. La conoscenza delle lingue italiana e francese è un criterio essenziale, così come la regolarità nei riguardi dell’obbligo di leva per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo.

Infine, i candidati non devono essere stati destituiti, dispensati o licenziati per motivi disciplinari da un impiego presso una pubblica amministrazione e non devono avere riportato condanne penali o provvedimenti che impediscono la costituzione di un rapporto di impiego con la pubblica amministrazione.

Processo di selezione: prove linguistiche e d’esame

Il processo di selezione per il concorso Regione Valle d’Aosta 2023 comprende due fasi principali: le *prove linguistiche e le prove d’esame. La prima fase richiede ai candidati di dimostrare la loro competenza in lingua italiana o francese. Questa valutazione si basa sulla lingua non scelta dal candidato nella domanda di ammissione e include sia una prova scritta che una prova orale, focalizzate sulla sfera pubblica e professionale.

LEGGI ANCHE  Comune di Terni concorsi 2024: 20 posti per istruttori di vigilanza

Poi, i candidati affrontano le prove d’esame, che sono strutturate in due parti. La prova scritta verte su elementi di diritto amministrativo e contabilità pubblica armonizzata, toccando temi specifici come la normativa statale e regionale, e il decreto legislativo 118/2011.

La prova orale, invece, si concentra sulle materie trattate nella prova scritta oltre a tematiche riguardanti l’ordinamento della Regione autonoma Valle d’Aosta e le norme sull’organizzazione dell’Amministrazione regionale e degli Enti del Comparto unico della Valle d’Aosta. Questo processo di selezione mira a valutare sia le competenze tecniche che linguistiche dei candidati, assicurando così che siano adeguatamente preparati per le responsabilità del ruolo di assistente amministrativo-contabile.

Preparazione per il concorso pubblico

Per una migliore preparazione al concorso pubblico, è importante scegliere materiali di studio adeguati. Consigliamo i testi di Edizione Simone che offrono un’ampia gamma di risorse utili per affrontare le prove. In particolare, il testo “Concorso Regione Valle d’Aosta 86 Assistenti amministrativo contabile – Manuale” è ideale per coloro che si apprestano a partecipare al concorso bandito dalla Regione Valle d’Aosta per l’inserimento di 86 nuovi dipendenti pubblici nei diversi comuni del territorio.

Il manuale tratta tutte le materie caratterizzanti per i profili di istruttori amministrativi-contabili, incluse elementi di diritto amministrativo, contabilità pubblica armonizzata, ordinamento della Regione autonoma Valle d’Aosta, organizzazione dell’Amministrazione regionale e degli Enti del Comparto unico della Valle d’Aosta, e il sistema delle autonomie in Valle d’Aosta.

Inoltre, il libro è corredato da numerose risorse online come espansioni online e un software con quiz a risposta multipla sulle materie del manuale per esercitarsi con infinite simulazioni.

Scadenza iscrizioni al concorso

La procedura per la presentazione delle candidature al concorso Valle d’Aosta è rigorosamente telematica e deve essere completata entro il 28 dicembre 2023. I candidati devono accedere alla piattaforma online indicata nel bando per compilare e inviare la loro domanda. È fondamentale rispettare la scadenza, poiché la piattaforma verrà disattivata alle ore 24:00 di tale data, rendendo impossibile la presentazione di ulteriori domande oltre tale termine.

LEGGI ANCHE  Concorsi pubblici in scadenza a marzo 2024

Presentazione della domanda per il concorso

Per la presentazione della domanda, è necessario un contributo di ammissione non rimborsabile di 10 euro, che deve essere versato tramite sistemi di pagamento elettronici accessibili dalla Piattaforma regionale dei pagamenti. Le istruzioni dettagliate per effettuare il pagamento sono disponibili sul sito web della Regione Valle d’Aosta. 
I candidati sono invitati a preparare con cura la loro candidatura, assicurandosi di includere tutte le informazioni e i documenti richiesti, come specificato nel bando. La corretta presentazione della domanda è essenziale per essere ammessi al processo di selezione e per evitare l’esclusione dalla procedura selettiva. Proprio per questo consigliamo di leggere attentamente il bando del concorso qui.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore