Musei Lazio: selezione per archeologi, storici dell’arte, restauratori e architetti

Scopri i dettagli dell'avviso di selezione per archeologi, storici dell'arte, restauratori e architetti presso i Musei del Lazio. Candidati entro il 28 aprile 2024.

Una grande opportunità per i professionisti del settore culturale è emersa nella regione Lazio. È stato annunciato un avviso di selezione per il conferimento di incarichi di lavoro temporaneo presso i Musei del Lazio, con posti disponibili per Archeologi, Storici dell’arte, Restauratori e Architetti.

Dettagli degli incarichi di lavoro

La Direzione Regionale Musei Lazio ha aperto 10 incarichi di collaborazione per l’anno 2024, indirizzati a diverse figure professionali. Queste opportunità saranno incentrate sullo svolgimento di attività legate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale. I collaboratori selezionati lavoreranno in modo autonomo, contribuendo significativamente alla protezione e alla promozione dei beni culturali della regione.

Requisiti di partecipazione

Per partecipare alla selezione per incarichi di lavoro indetta dall’Ente Musei Lazio, i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti generali:

  • Cittadinanza italiana o soddisfare i requisiti specificati nel bando.
  • Godimento dei diritti civili e politici.
  • Assenza di condanne penali, interdizioni o altre misure che impediscano l’accesso agli impieghi presso Pubbliche Amministrazioni, e non essere soggetti a procedimenti penali.
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione.

Inoltre, sono richiesti i seguenti requisiti specifici per le diverse posizioni:

Architetti

  • Laurea vecchio ordinamento o laurea magistrale in architettura o equivalente.
  • Iscrizione all’Albo degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.
  • Esperienza professionale di almeno 2 anni in collaborazione con le pubbliche amministrazioni nei settori specificati.
  • Conoscenza avanzata del software applicativo di catalogazione SBN.
  • Diploma di specializzazione, Dottorato di ricerca o Master di II livello in discipline pertinenti.

Storici dell’arte

  • Laurea vecchio ordinamento in Lettere con indirizzo storico-artistico o in beni culturali, o laurea magistrale in discipline storico-artistiche.
  • Esperienza professionale di almeno 2 anni in collaborazione con le pubbliche amministrazioni nel settore indicato.
  • Conoscenza delle procedure amministrative.
  • Diploma di specializzazione, Dottorato di ricerca o Master di II livello in discipline pertinenti.
LEGGI ANCHE  Concorso CNR 2024: annunciato l'aumento di 60 posti per amministrativi diplomati

Archeologi

  • Laurea vecchio ordinamento in lettere con indirizzo archeologico o in Beni culturali, o laurea magistrale in discipline archeologiche.
  • Esperienza professionale di almeno 2 anni in collaborazione con le pubbliche amministrazioni nel settore indicato.
  • Conoscenza delle procedure amministrative.
  • Diploma di specializzazione, Dottorato di ricerca o Master di II livello in discipline pertinenti.

Restauratori

  • Possesso di uno dei titoli specificati nel testo.
  • Abilitazioni all’esercizio della professione per i settori indicati nel bando.

Procedura di selezione

La selezione sarà condotta da una Commissione che valuterà le candidature attraverso un processo bifase: una valutazione dei titoli e un colloquio individuale. Quest’ultimo mira a esaminare le competenze, l’attitudine e la motivazione dei candidati in relazione all’incarico proposto. I colloqui potranno svolgersi sia in presenza che in modalità telematica.

Graduatoria e compenso

La graduatoria finale verrà pubblicata sul sito della Direzione Regionale Musei Lazio e sarà valida per 18 mesi. Per gli incarichi, è previsto un compenso professionale di 32.000,00 euro lordi per un periodo di sei mesi di collaborazione, da maggio a dicembre 2024.

Come presentare la domanda

I candidati possono inviare la propria domanda entro il 28 aprile 2024, utilizzando esclusivamente la modalità telematica tramite il Portale del Reclutamento inPA. Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi con SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS, e occorre possedere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Ulteriori informazioni

Dettagli aggiuntivi e le guide per la partecipazione sono disponibili sul sito istituzionale della Direzione Regionale Musei Lazio o consultando l’avviso ufficiale della selezione.

Per maggiori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, visita la sezione dedicata a concorsi pubblici sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore