Roma concorsi: 24 posti per diplomati nella città metropolitana

Opportunità per diplomati nei concorsi della città metropolitana di Roma.

La città metropolitana di Roma Capitale ha recentemente annunciato un’importante opportunità lavorativa per i diplomati: 24 posti a tempo indeterminato tramite concorsi pubblici. L’iniziativa rappresenta una straordinaria chance per chi aspira a una carriera nel settore pubblico.

I ruoli proposti sono Agenti di Polizia Locale e Istruttori Amministrativi, posizioni fondamentali per il funzionamento e l’organizzazione della vita cittadina. I candidati interessati hanno tempo fino al 29 gennaio 2024 per presentare la loro domanda. Così facendo, aprono le porte a una carriera promettente all’interno della Città Metropolitana di Roma Capitale.

Posti disponibili

I concorsi della città metropolitana di Roma Capitale mettono a disposizione 24 posti lavorativi rivolti a diplomati, suddivisi in due categorie professionali.

Per la posizione di Agente di Polizia Locale, sono disponibili 10 posti. Gli agenti si occuperanno di attività di vigilanza e prevenzione, essenziali per la sicurezza e il benessere della comunità romana. L’altra categoria, quella degli Istruttori Amministrativi, offre 14 posti.

Questi professionisti saranno impegnati in importanti processi amministrativi e contabili, contribuendo significativamente all’efficienza della gestione cittadina. Entrambe le posizioni promettono una carriera all’interno dell’amministrazione della città metropolitana di Roma. Così si dà l’opportunità ai diplomati di giocare un ruolo attivo nell’amministrazione e nel miglioramento della vita nella capitale.

Criteri di ammissione ai concorsi

I concorsi promossi dalla città metropolitana di Roma Capitale sono aperti a candidati che soddisfano specifici requisiti:

  • cittadinanza italiana o di un paese membro dell’Unione Europea;
  • età compresa tra i 18 anni e il limite massimo previsto per la pensione di vecchiaia;
  • possesso di un Diploma di istruzione secondaria superiore ottenuto in un istituto riconosciuto dallo Stato, paritario o legalmente accreditato;
  • piena fruizione dei diritti civili e politici;
  • non essere stati sospesi o esclusi dall’elettorato attivo;
  • non essere stati licenziati o allontanati da un impiego in una pubblica amministrazione per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante documentazione falsa o invalida;
  • assenza di condanne penali definitive per reati che precludano l’accesso agli uffici pubblici;
  • non essere soggetti a restrizioni previste dall’art. 35-bis, comma 1, del D.lgs. 165/2001, in particolare per reati gravi secondo il Codice Penale;
  • regolarità rispetto agli obblighi di leva, se applicabili.
LEGGI ANCHE  Concorso Presidenza della Repubblica 2024 per 25 impiegati al Quirinale: requisiti e modalità di partecipazione

Requisiti specifici per gli Agenti di Polizia locale

I candidati al concorso per Agenti di Polizia Locale devono possedere ulteriori requisiti specifici:

  • detenere una patente di guida di categoria B o superiore, valida e in corso di validità;
  • rispettare i criteri di idoneità professionale definiti dall’articolo 5 della Legge 7 marzo 1986, n. 65;
  • disponibilità al porto e all’uso di armi e alla conduzione di veicoli assegnati al Corpo di Polizia Locale della Città Metropolitana di Roma Capitale;
  • idoneità psico-fisica comprovata per svolgere le funzioni specifiche del ruolo di Agente di Polizia Locale.

Processo di selezione

In caso di elevato numero di domande, l’Amministrazione potrà organizzare una prova di preselezione prima degli esami concorsuali. La prova preliminare verificherà le conoscenze richieste per le prove concorsuali e le capacità logico-matematiche, numeriche e di ragionamento dei candidati.

Ciononostante, le fasi del processo di selezione si svilupperanno come segue:

Per il concorso di Agente di Polizia Locale:

  • una prova scritta;
  • una prova pratica di efficienza fisica;
  • una prova orale.

Per il concorso di Istruttore Amministrativo:

  • una prova scritta;
  • una prova orale.

Le prove hanno lo scopo di valutare la maturità, la professionalità e le competenze dei candidati. Con ciò si fa anche riferimento alle conoscenze e capacità tecniche e comportamentali, in relazione al profilo professionale richiesto.

Le materie oggetto d’esame sono dettagliate nei bandi di concorso. Ecco i rispettivi testi dei bandi:

 Non è prevista la pubblicazione di una banca dati per i quesiti delle prove.

Durante la prova orale, verrà valutata la conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche comunemente utilizzate nelle pubbliche amministrazioni.

LEGGI ANCHE  Concorso Ministero dell'Interno 2024: candidature aperte per 1248 Funzionari

Roma concorsi: procedura per inoltrare la domanda

Per iscriversi ai concorsi della città metropolitana di Roma, è essenziale inviare la propria candidatura entro il 29 gennaio 2024. La domanda deve essere presentata esclusivamente online attraverso il portale inPA, seguendo i link specifici per ciascun concorso:

L’accesso al portale richiede l’autenticazione tramite SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS.

È indispensabile che ogni candidato disponga di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per partecipare ai concorsi. In aggiunta, è richiesto il versamento di una tassa di partecipazione del valore di 10,00 euro.

Informazioni aggiuntive sui concorsi

Le comunicazioni inerenti alle procedure dei concorsi saranno rese disponibili sul portale inPA e sul sito della città metropolitana di Roma Capitale, specificatamente nella sezione “Amministrazione Trasparente” – “Bandi di Concorso”.L’annuncio riguardante la data e il luogo delle prove concorsuali, incluso l’avviso per un’eventuale prova preselettiva, verrà diffuso attraverso gli stessi canali, garantendo un preavviso minimo di 15 giorni.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Autore