Organico aggiuntivo ATA: proroga per 6 mila contratti

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito annuncia la proroga di 6 mila contratti per collaboratori scolastici, assicurando la continuità dei servizi nelle scuole.

Il Ministero dell’istruzione e del merito (MIM) ha annunciato un’importante novità riguardante la proroga del contratto per 6 mila collaboratori scolastici, una misura che interessa il personale ATA aggiuntivo assunto tramite il PNRR e Agenda SUD. Un’iniezione di 14 milioni di euro permetterà la continuazione dei loro servizi nelle scuole.

Stanziati 14 milioni di euro per la proroga

La decisione di stanziare 14 milioni di euro per garantire la prosecuzione del lavoro svolto dai collaboratori scolastici è stata comunicata ufficialmente dal MIM. Questo fondo deriva direttamente dal bilancio del Ministero e verrà utilizzato per estendere i contratti in scadenza già dal prossimo 15 aprile, coinvolgendo i lavoratori impegnati in progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dell’Agenda SUD.

Dichiarazione del Ministro Valditara

Giuseppe Valditara, Ministro dell’istruzione e del merito, ha esaltato l’impegno dell’amministrazione a favore della continuità lavorativa dei collaboratori ATA, sottolineando l’importanza della loro presenza per il sistema educativo.

Il procedimento per la proroga

La proroga sarà attuata attraverso un intervento legislativo, come annunciato da Ella Bucalo, rappresentante del Dipartimento scuola. L’obiettivo è di raggiungere, nei prossimi anni, la stabilizzazione di circa 50 mila unità nel settore scolastico, grazie ai finanziamenti provenienti dal PNRR e Agenda SUD.

Dettagli sull’impiego degli organici aggiuntivi ATA

Non tutti i profili ATA possono beneficiare dei fondi PNRR per la proroga dei contratti. Per gli assistenti amministrativi e tecnici è prevista la proroga grazie a specifiche misure per la scuola definite nel Decreto PNRR 2024. Per i collaboratori scolastici, invece, è stato necessario reperire ulteriori risorse finanziarie.

  • Risorse PNRR non applicabili ai collaboratori scolastici.
  • Stanziamento diretto di 14 milioni di euro dal MIM per la proroga.
  • Intervento legislativo previsto per formalizzare la proroga.
LEGGI ANCHE  Concorso Agenzia delle Entrate 2024: 148 posti disponibili nelle risorse umane

Per restare aggiornati

Per maggiori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, è consigliabile visitare la sezione dedicata ai concorsi pubblici sul nostro sito.

Conclusione: La proroga del contratto per 6 mila collaboratori scolastici nell’organico aggiuntivo ATA rappresenta un passo importante per la continuità del supporto essenziale fornito dalle scuole, garantendo una gestione efficace dell’istruzione in Italia.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore