Concorsi ARCS Udine 2023 per elettricisti, ingegneri, idraulici e assistenti

Per candidarsi c'è tempo fino al 9 novembre

Concorsi ARCS Udine 2023 per elettricisti, ingegneri, idraulici e assistenti: tante dunque le occasioni per trovare lavoro in Friuli Venezia Giulia grazie all’Azienda Regionale di Coordinamento per la Salute. Chi fosse interessato a questo concorso pubblico All’Arcs di Udine potrà leggere di seguito per avere maggiori informazioni e candidarsi entro e non oltre il prossimo 9 novembre.

Indice dei contenuti

Profili ricercati

I profili ricercati attraverso questo concorso pubblico sono numerosi. Per ogni profilo verranno richiesti diversi requisiti, legati al titolo di studio e a una eventuale esperienza maturata. Si cercano:

  • 7 ingeneri civili
  • 8 ingegneri biomedici
  • 4 assistenti tecnici
  • 4 OTS elettricista
  • 2 OTS idraulico

A seconda del profilo di riferimento, come detto, gli aspiranti dovranno essere in possesso di caratteristiche diverse che potranno consultare sui vari bandi ufficiali disponibili a questa pagina.

Come candidarsi

Ma come potersi candidare per uno dei concorsi ARCS Udine 2023 per elettricisti, ingegneri, idraulici e assistenti? La procedura sarà telematica e dovrà avvenire sulla piattaforma messa a disposizione dalla stessa Azienda Regionale di Coordinamento per la Salute accessibile da questa pagina. Basterà allora selezionare il profilo di interesse per il quale ci si vorrebbe candidare per inviare in via ufficiale la domanda cliccando su “Presentazione domande”. Tra i vari documenti da allegare anche il curriculum che potrete scrivere nel migliore dei modi leggendo questo approfondimento.

LEGGI ANCHE  Concorso Regione Lazio 2024: opportunità per giuristi ed economisti con stipendi fino a 90.000 euro
Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.