Dj

Quella del dj è una professione che promette divertimento e buoni guadagni. Vi piacerebbe diventare disk jockey ma non sapete da che parte cominciare? Ecco qualche informazione utile.

Come diventare dj? Se vi siete fatti più volte questa domanda siete nel posto giusto. Qui troverete infatti tutte le informazioni per capire da dove partire per tentare questa carriera.

Chi è il dj

Il disc jockey è una figura professionale del mondo della musica e della discografia in generale che negli anni si è un po’ modificata (perché negli anni è cambiata anche la musica). Il compito principale di un dj è quello di selezionare la musica, tuttavia oggi non basta più. Il dj deve essere in grado di creare un vero e proprio dj set senza interruzioni di atmosfera e di ritmo. L’obiettivo? Quello di riempire la pista! Oggi quella del disc jockey resta una professione che attira molte persone, soprattutto giovani.

Formazione dj

Ma come diventare dj? Dare un’immagine precisa di sé è importante. Ecco perché la prima cosa da fare è quella di scegliere il tipo di canzoni su cui focalizzarsi. Fondamentale è anche la scelta del software e dell’attrezzatura da utilizzare nelle serate. Un passo decisivo è poi quello di mettersi in regola con la SIAE per suonare le canzoni tutelate da copyright. Una volta sistemati questi passaggi, serve la promozione: all’inizio non sarà facile trovare locali disposti a darvi la possibilità di suonare, ma una volta entrati nel giro sarà tutto in discesa.

Quanto guadagna un dj?

Lavorare come dj consente di guadagnare abbastanza. Molto dipende ovviamente dal giro di locali sul quale poter contare. Una serata al mese ovviamente non dà la possibilità di arrivare tranquilli a fine mese ma con una certa continuità anche un dj arriva a mettere insieme una discreta cifra. La partenza potrebbe essere lenta e difficoltosa, ma se quella del dj è la professione che vi piace, tentare vale sicuramente la pena.

Quella del dj è una professione che promette divertimento e buoni guadagni. Vi piacerebbe diventare disk jockey ma non sapete da che parte cominciare? Ecco qualche informazione utile.

Come diventare dj? Se vi siete fatti più volte questa domanda siete nel posto giusto. Qui troverete infatti tutte le informazioni per capire da dove partire per tentare questa carriera.

Chi è il dj

Il disc jockey è una figura professionale del mondo della musica e della discografia in generale che negli anni si è un po’ modificata (perché negli anni è cambiata anche la musica). Il compito principale di un dj è quello di selezionare la musica, tuttavia oggi non basta più. Il dj deve essere in grado di creare un vero e proprio dj set senza interruzioni di atmosfera e di ritmo. L’obiettivo? Quello di riempire la pista! Oggi quella del disc jockey resta una professione che attira molte persone, soprattutto giovani.

Formazione dj

Ma come diventare dj? Dare un’immagine precisa di sé è importante. Ecco perché la prima cosa da fare è quella di scegliere il tipo di canzoni su cui focalizzarsi. Fondamentale è anche la scelta del software e dell’attrezzatura da utilizzare nelle serate. Un passo decisivo è poi quello di mettersi in regola con la SIAE per suonare le canzoni tutelate da copyright. Una volta sistemati questi passaggi, serve la promozione: all’inizio non sarà facile trovare locali disposti a darvi la possibilità di suonare, ma una volta entrati nel giro sarà tutto in discesa.

Quanto guadagna un dj?

Lavorare come dj consente di guadagnare abbastanza. Molto dipende ovviamente dal giro di locali sul quale poter contare. Una serata al mese ovviamente non dà la possibilità di arrivare tranquilli a fine mese ma con una certa continuità anche un dj arriva a mettere insieme una discreta cifra. La partenza potrebbe essere lenta e difficoltosa, ma se quella del dj è la professione che vi piace, tentare vale sicuramente la pena.

Menu