Fisioterapista

Quello del fisioterapista è un mestiere in grado di regalare numerose soddisfazioni. Ecco le informazioni utili per capire come diventare fisioterapista.

Il fisioterapista può lavorare per strutture pubbliche ma anche in libera professione, in entrambi i casi dopo aver ottenuto almeno una Laurea Triennale per poter accedere all’Esame di Stato e quindi all’esercizio della professione.

Chi è il fisioterapista

E’ un operatore sanitario che ha conseguito la laurea triennale ed è esperto nella riabilitazione motoria e nella rieducazione posturale. Si occupa di interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali. E’ una figura professionale importante, dunque, che può davvero fare la differenza nei casi in cui il paziente abbia bisogno di recuperare la sua condizione di salute ottimale. I pazienti del fisioterapista, nella maggior parte dei casi, sono quindi persone che hanno subito interventi, altre con difficoltà motorie , delle funzioni psicomotorie e neurologiche.

Come diventare Fisioterapista

La formazione fisioterapista prevede il conseguimento di un diploma e di una Laurea triennale specifica. Dopodiché, per esercitare, occorrerà superare un Esame di Stato. Arrivare a lavorare come fisioterapista, insomma, implica qualche anno di intenso studio.

Quanto guadagna fisioterapista

Dipende da che tipologia di lavoro svolge. La libera professione non avrà gli stessi introiti di un lavoro come dipendente in qualche struttura pubblica (dove si entra generalmente dopo il superamento di un concorso).

Quello del fisioterapista è un mestiere in grado di regalare numerose soddisfazioni. Ecco le informazioni utili per capire come diventare fisioterapista.

Il fisioterapista può lavorare per strutture pubbliche ma anche in libera professione, in entrambi i casi dopo aver ottenuto almeno una Laurea Triennale per poter accedere all’Esame di Stato e quindi all’esercizio della professione.

Chi è il fisioterapista

E’ un operatore sanitario che ha conseguito la laurea triennale ed è esperto nella riabilitazione motoria e nella rieducazione posturale. Si occupa di interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali. E’ una figura professionale importante, dunque, che può davvero fare la differenza nei casi in cui il paziente abbia bisogno di recuperare la sua condizione di salute ottimale. I pazienti del fisioterapista, nella maggior parte dei casi, sono quindi persone che hanno subito interventi, altre con difficoltà motorie , delle funzioni psicomotorie e neurologiche.

Come diventare Fisioterapista

La formazione fisioterapista prevede il conseguimento di un diploma e di una Laurea triennale specifica. Dopodiché, per esercitare, occorrerà superare un Esame di Stato. Arrivare a lavorare come fisioterapista, insomma, implica qualche anno di intenso studio.

Quanto guadagna fisioterapista

Dipende da che tipologia di lavoro svolge. La libera professione non avrà gli stessi introiti di un lavoro come dipendente in qualche struttura pubblica (dove si entra generalmente dopo il superamento di un concorso).

Menu