Project Manager

Il project manager è un libero professionista che si occupa della corretta gestione dell’azienda per la quale lavora. Tra le varie mansioni, pianifica i progetti e li esegue e garantisce che tutti gli incarichi e i progetti delegati siano completati e procedano secondo i tempi prestabiliti. Come diventarlo? Di seguito avrete tutte le informazioni utili per scoprirlo.

Chi è il project manager

E’ colui che, in azienda, ha come mansioni principali il coordinamento e il controllo delle varie componenti e delle diverse figure coinvolte con l’obiettivo di minimizzare la probabilità di insuccesso. A lui viene dunque affidato un incarico di grande responsabilità. Non a caso, infatti, la figura ideale per ricoprire questo ruolo ha maturato lunga esperienza nel settore.

Come diventarlo

Come già detto, questo ruolo non può essere improvvisato. Occorre essere in possesso almeno di un diploma di laurea in gestione aziendale. Meglio ancora se si è in possesso di una laurea in un’area specifica. Per esempio marketing, ingegneria o informatica, a seconda del tipo di project manager che si vorrebbe diventare.

Quanto si guadagna

Vi interessa sapere quanto riesce a guadagnare un project manager? Dirlo è difficile perché molto dipende dalla tipologia di contratto, dalle mansioni ricoperte e dell’azienda per la quale lavora. Si parla di compenso annuo che molto spesso può essere impreziosito da bonus al raggiungimento di obiettivi specifici.

Il project manager è un libero professionista che si occupa della corretta gestione dell’azienda per la quale lavora. Tra le varie mansioni, pianifica i progetti e li esegue e garantisce che tutti gli incarichi e i progetti delegati siano completati e procedano secondo i tempi prestabiliti. Come diventarlo? Di seguito avrete tutte le informazioni utili per scoprirlo.

Chi è il project manager

E’ colui che, in azienda, ha come mansioni principali il coordinamento e il controllo delle varie componenti e delle diverse figure coinvolte con l’obiettivo di minimizzare la probabilità di insuccesso. A lui viene dunque affidato un incarico di grande responsabilità. Non a caso, infatti, la figura ideale per ricoprire questo ruolo ha maturato lunga esperienza nel settore.

Come diventarlo

Come già detto, questo ruolo non può essere improvvisato. Occorre essere in possesso almeno di un diploma di laurea in gestione aziendale. Meglio ancora se si è in possesso di una laurea in un’area specifica. Per esempio marketing, ingegneria o informatica, a seconda del tipo di project manager che si vorrebbe diventare.

Quanto si guadagna

Vi interessa sapere quanto riesce a guadagnare un project manager? Dirlo è difficile perché molto dipende dalla tipologia di contratto, dalle mansioni ricoperte e dell’azienda per la quale lavora. Si parla di compenso annuo che molto spesso può essere impreziosito da bonus al raggiungimento di obiettivi specifici.

Menu