Bando della Regione Liguria per formare 500 disoccupati

Un'occasione per far crescere l'occupazione locale

La Regione Liguria ha lanciato un ambizioso progetto per sostenere sia le imprese che i cittadini in cerca di lavoro nei settori marittimo e turistico. Con un finanziamento di 5 milioni di euro provenienti dal programma regionale FSE+ 2021-2027, è stato creato il bando “Piano dell’Economia del Mare e del Turismo”. Questo iniziativa mira a fornire formazione di alta qualità e concrete opportunità lavorative, in modo che ne beneficino sia le imprese che i disoccupati della regione.

I soggetti coinvolti

Il bando è il risultato di una collaborazione strategica con le Camere di Commercio locali e si propone di colmare il divario tra le posizioni lavorative richieste dal tessuto economico ligure e le competenze disponibili. Marco Scajola, Assessore alla Formazione, spiega: “Il nostro obiettivo è formare per occupare, offrendo corsi mirati laddove c’è una richiesta reale da parte delle imprese e del territorio. In un momento in cui le aziende spesso faticano a trovare le figure professionali necessarie, vogliamo rispondere in modo concreto investendo 5 milioni di euro per supportare circa 500 disoccupati liguri e favorire la crescita delle imprese“.

Quando inviare le richieste di partecipazione

Il bando coinvolgerà organismi formativi accreditati, organismi accreditati al lavoro e organismi specializzati nella valutazione delle competenze. Le richieste di partecipazione devono essere presentate alla Regione Liguria entro il 6 ottobre 2023. I corsi formativi copriranno diverse aree, tra cui meccanica, produzione, manutenzione e impiantistica, trasporti e logistica, servizi culturali e spettacolo, settore turistico e professioni legate alla pesca e all’acquacoltura.

L’Assessore Scajola sottolinea che i progetti formativi che dimostreranno un impegno concreto verso l’assunzione di personale e che affronteranno le sfide della transizione ecologica e digitale saranno premiati. Un aspetto chiave è che, una volta completati i corsi, ulteriori fondi saranno erogati agli organismi che dimostreranno di aver tradotto efficacemente la formazione in nuove opportunità di lavoro.

LEGGI ANCHE  Tirocini internazionali MAECI, CRUI, MUR 2024: 313 posti disponibili

Questo bando rappresenta un passo avanti nel rafforzare l’economia locale e nell’affrontare le sfide delle competenze richieste dal mercato attuale. La Regione Liguria dimostra di essere impegnata nel fornire non solo formazione di alta qualità, ma anche un futuro professionale solido per i suoi cittadini.

Potrebbe interessarti anche
Promozione Aziende

Annunci di lavoro

Banner telegram CIL 400x300
Autore