Curriculum in Inglese

State cercando lavoro all’estero? Hai idea di come iniziare? Scrivere un curriculum vitae inglese può risultare impegnativo e stressante: cercando su internet ci si imbatte in un mare di informazioni e consigli spesso contraddittori: vediamo in questo articolo una guida pratica su come scrivere un curriculum vitae in inglese.

Curriculum vitae europeo inglese, alcuni consigli

In base alla nostra esperienza, il primo consiglio si può racchiudere in una parola: sintesi; tutti i dati personali, le esperienze lavorative e formative devono infatti sempre rientrare nel limite delle due pagine formato A4. Se proprio c’è bisogno di approfondire una specifica esperienza o una vostra abilità, descrivetela nella cover letter che non è un documento marginale, anzi è importante tanto quanto il curriculum europeo inglese (per esperienza vi diciamo che senza la cover letter le possibilità di essere chiamati sono nulle). Altri consigli: meglio usare le forme attive rispetto a quelle passive, usare coerentemente sempre la stessa forma verbale, mettere in rilievo i propri punti di forza nella prima parte del CV, ovvero in quella che verrà vista all’inizio dal datore di lavoro.

Curriculum in inglese esempio ed errori comuni

Quando non conosciamo benissimo la lingua, tutti possiamo commettere errori, sopratutto in un curriculum vitae europass inglese: per questo, è sempre buona cosa sottoporre all’attenzione di amici e conoscenti più preparati il proprio CV per eventuali refusi o imprecisioni. Attenzione anche alla formattazione, i grassetti, lo stile e la dimensione del testo, una impaginazione chiara: tutte cose che spesso vengono sottovalutate dai candidati. Una volta verificata la leggibilità e la chiarezza del testo, inserite il vostro livello di conoscenza delle lingue straniere, distinguendo fra scritto, lettura e parlato. Altro errore è volere usare a tutti i costi parole inglesi quando in realtà per alcune parole italiane queste non esistono, ad esempio i titoli di studio conseguiti in Italia(ad es. matrità): in tal caso la migliore opzione è scrivere alcuni termini in italiano e poi darne spiegazione in inglese.

Good luck finding your job!

State cercando lavoro all’estero? Hai idea di come iniziare? Scrivere un curriculum vitae inglese può risultare impegnativo e stressante: cercando su internet ci si imbatte in un mare di informazioni e consigli spesso contraddittori: vediamo in questo articolo una guida pratica su come scrivere un curriculum vitae in inglese.

Curriculum vitae europeo inglese, alcuni consigli

In base alla nostra esperienza, il primo consiglio si può racchiudere in una parola: sintesi; tutti i dati personali, le esperienze lavorative e formative devono infatti sempre rientrare nel limite delle due pagine formato A4. Se proprio c’è bisogno di approfondire una specifica esperienza o una vostra abilità, descrivetela nella cover letter che non è un documento marginale, anzi è importante tanto quanto il curriculum europeo inglese (per esperienza vi diciamo che senza la cover letter le possibilità di essere chiamati sono nulle). Altri consigli: meglio usare le forme attive rispetto a quelle passive, usare coerentemente sempre la stessa forma verbale, mettere in rilievo i propri punti di forza nella prima parte del CV, ovvero in quella che verrà vista all’inizio dal datore di lavoro.

Curriculum in inglese esempio ed errori comuni

Quando non conosciamo benissimo la lingua, tutti possiamo commettere errori, sopratutto in un curriculum vitae europass inglese: per questo, è sempre buona cosa sottoporre all’attenzione di amici e conoscenti più preparati il proprio CV per eventuali refusi o imprecisioni. Attenzione anche alla formattazione, i grassetti, lo stile e la dimensione del testo, una impaginazione chiara: tutte cose che spesso vengono sottovalutate dai candidati. Una volta verificata la leggibilità e la chiarezza del testo, inserite il vostro livello di conoscenza delle lingue straniere, distinguendo fra scritto, lettura e parlato. Altro errore è volere usare a tutti i costi parole inglesi quando in realtà per alcune parole italiane queste non esistono, ad esempio i titoli di studio conseguiti in Italia(ad es. matrità): in tal caso la migliore opzione è scrivere alcuni termini in italiano e poi darne spiegazione in inglese.

Good luck finding your job!

Menu