Intercultura: 447 borse di studio all’estero – 2012

Il nostro mondo è sempre più interculturale: le culture, i gruppi sociali e i cittadini dei diversi Paesi si mischiano continuamente, grazie ai fenomeni di immigrazione internazionale.

Il futuro si prospetta ancor più aperto: pertanto, è necessario prendere atto fin dall’età scolastica dell’esistenza di lingue e culture diverse dalla nostra e imparare a relazionarsi con esse.

Sono molti i programmi di studio all’estero per i giovani studenti, che permettono loro di entrare a diretto contatto con altre culture e imparare a convivere all’interno di progetti scolastici: uno dei più longevi è quello di Intercultura, che ha già preparato il bando per l’edizione 2013.

 

Intercultura è una onlus che opera in Italia dal 1955. Il suo scopo principale è quello di attuare sul nostro territorio i compiti istituzionali dell’American Field Service; promuove fondazioni ed enti che sviluppano ricerche ed iniziative, organizza e gestisce scambi scolastici e sostiene l’educazione interculturale in ogni forma.

In Italia può vantare circa 4.000 volontari sparsi negli oltre 130 centri locali; ogni anno i programmi di scambio interculturale coinvolgono più di 1.500 ragazzi. Intercultura fa parte dell’EFIL (European Federation for Intercultural Learning) e ha uno statuto consultivo all’Unesco e al Consiglio d’Europa. In qualità di onlus, è un ente morale  riconosciuto dal DPR n.578/85 ed è sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri.

 

Il bando di concorso per il programma di Intercultura 2013-2014 riguarda un totale di 447 borse di studio totali e parziali per gli studenti delle scuole superiori. Molte altre borse di studio sono disponibili tramite sponsorizzazioni esterne da aziende, enti e banche italiane che collaborano con l’Associazione.

Requisiti
Per partecipare è necessario avere un’età compresa tra i 15 e i 18 anni. Al momento dell’invio della candidatura è necessario indicare la fascia economica e almeno tre programmi diversi che si impegnano ad accettare; oltre al reddito familiare, la graduatoria è stilata sulla base del curriculum scolastico degli ultimi due anni. Particolari agevolazioni sono previste per i candidati provenienti da famiglie residenti nelle zone colpite dal terremoto in Emilia. I candidati dovranno inoltre superare dei test d’idoneità per partecipare al programma di Intercultura.

Borse di studio
Le borse prevedono delle coperture totali o parziali, a seconda delle destinazioni, della durata del programma e della fascia economica. Il programma interculturale comprende la preparazione, il viaggio internazionale, l’ospitalità, i libri scolastici, la copertura assicurativa. Tutte le partenze sono previste dall‘aeroporto di Roma.

 

Modalità di partecipazione
Per partecipare alla selezione collegatevi al sito  e compilate il modulo di iscrizione telematico entro il 10 Novembre 2012. Il bando prevede il pagamento di una quota di iscrizione di 50 euro, non rimborsabili, e di 600 euro a titolo di deposito, successivamente agli incontri di selezione. In caso di assegnazione a un paese estero diverso a quelli richiesti, il candidato ha diritto di ritirarsi dal programma.

Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.

Seguici sui social

Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Il nostro mondo è sempre più interculturale: le culture, i gruppi sociali e i cittadini dei diversi Paesi si mischiano continuamente, grazie ai fenomeni di immigrazione internazionale. Il futuro si prospetta ancor più aperto: pertanto, è necessario prendere atto fin dall'età scolastica dell'esistenza di lingue e culture diverse dalla nostra e imparare a relazionarsi con esse. Sono molti i programmi di studio all'estero per i giovani studenti, che permettono loro di entrare a diretto contatto con altre culture e imparare a convivere all'interno di progetti scolastici: uno dei più longevi è quello di Intercultura, che ha già preparato il bando per l'edizione 2013.   Intercultura è una onlus che opera in Italia dal 1955. Il suo scopo principale è quello di attuare sul nostro territorio i compiti istituzionali dell'American Field Service; promuove fondazioni ed enti che sviluppano ricerche ed iniziative, organizza e gestisce scambi scolastici e sostiene l'educazione interculturale in ogni forma. In Italia può vantare circa 4.000 volontari sparsi negli oltre 130 centri locali; ogni anno i programmi di scambio interculturale coinvolgono più di 1.500 ragazzi. Intercultura fa parte dell'EFIL (European Federation for Intercultural Learning) e ha uno statuto consultivo all'Unesco e al Consiglio d'Europa. In qualità di onlus, è un ente morale  riconosciuto dal DPR n.578/85 ed è sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri.   Il bando di concorso per il programma di Intercultura 2013-2014 riguarda un totale di 447 borse di studio totali e parziali per gli studenti delle scuole superiori. Molte altre borse di studio sono disponibili tramite sponsorizzazioni esterne da aziende, enti e banche italiane che collaborano con l'Associazione. Requisiti Per partecipare è necessario avere un'età compresa tra i 15 e i 18 anni. Al momento dell'invio della candidatura è necessario indicare la fascia economica e almeno tre programmi diversi che si impegnano ad accettare; oltre al reddito familiare, la graduatoria è stilata sulla base del curriculum scolastico degli ultimi due anni. Particolari agevolazioni sono previste per i candidati provenienti da famiglie residenti nelle zone colpite dal terremoto in Emilia. I candidati dovranno inoltre superare dei test d'idoneità per partecipare al programma di Intercultura. Borse di studio Le borse prevedono delle coperture totali o parziali, a seconda delle destinazioni, della durata del programma e della fascia economica. Il programma interculturale comprende la preparazione, il viaggio internazionale, l'ospitalità, i libri scolastici, la copertura assicurativa. Tutte le partenze sono previste dall'aeroporto di Roma.   Modalità di partecipazione Per partecipare alla selezione collegatevi al sito  e compilate il modulo di iscrizione telematico entro il 10 Novembre 2012. Il bando prevede il pagamento di una quota di iscrizione di 50 euro, non rimborsabili, e di 600 euro a titolo di deposito, successivamente agli incontri di selezione. In caso di assegnazione a un paese estero diverso a quelli richiesti, il candidato ha diritto di ritirarsi dal programma.