106 Tirocini al Consiglio dell’Unione Europea 2023

Il Segretario Generale del Consiglio (SGC) rende disponibili ben 106 posti per tirocini retribuiti presso la sua sede: come candidarsi.

Nuove opportunità di formazione a Bruxelles presso il Consiglio dell’Unione Europea. Il Segretario Generale del Consiglio mette a disposizione ben 106 posti per stage retribuiti, oltre 1.200 euro al mese, presso la sua sede.

I tirocini durano 5 mesi con retribuzione mensile: il tempo per presentare la domanda di ammissione scade il 15 marzo 2023.

Di seguito, riportiamo tutte le informazioni utili sulle opportunità di stage presso il Consiglio dell’Unione Europea, sui profili ricercati e le modalità di candidatura.

Attività dei tirocinanti

Gli stage nel SGC possono essere svolti all’interno dei diversi servizi che operano nella struttura. Le responsabilità a carico dei tirocinanti includono, ad esempio:

  • preparazione di riunioni e redazione di verbali;
  • partecipazione alle riunioni degli organi del Consiglio e del Coreper (Comitato Rappresentanti Permanenti dei governi degli Stati membri presso l’UE);
  • attività di ricerca su un particolare progetto;
  • traduzione e compilazione di documenti e redazione di rapporti.

I tirocinanti, inoltre, potranno partecipare a un programma di studio che include visite a conferenze presso altre istituzioni dell’UE a Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo.

Requisiti

Gli stage presso il Segretariato Generale del Consiglio dell’Unione Europea sono rivolti ai cittadini UE e ai cittadini di stati paesi candidati che hanno concluso i negoziati di adesione all’UE.

Per essere ammessi ai tirocini è necessaria un’ottima conoscenza di almeno 2 lingue ufficiali dell’Unione Europea, tra cui inglese o il francese (livello C del quadro comune europeo di riferimento per le lingue).

Non possono candidarsi coloro che hanno già beneficiato di qualsiasi tipo di tirocinio (retribuito o non retribuito) o di occupazione di durata superiore a 6 settimane nell’ambito di un’istituzione, organo, agenzia o ufficio dell’UE.

LEGGI ANCHE  Tirocini Retribuiti NATO 2024: guida alla candidatura

Profili richiesti

Si selezionano prevalentemente candidati in possesso di titoli di studio in:

  • giurisprudenza;
  • scienze politiche;
  • relazioni internazionali;
  • studi sull’Unione Europea;
  • economia.

Tuttavia, l’ente è anche alla ricerca di candidati in possesso di altre qualifiche che comprendono conoscenze e esperienze accademiche in traduzione, risorse umane, comunicazione, scienze della formazione e informatica (piattaforme di collaborazione). A questi si aggiungono anche profili qualificati negli ambiti archivistica e gestione documentale, ingegneria civile, grafica, multimedia, scienze agrarie, ingegneria biochimica, salute e sicurezza alimentare, gestione energetica, ambiente, ingegneria aerospaziale.

Durata

I tirocini del Consiglio dell’Unione Europea durano 5 mesi e si svolgono in due diversi periodi dell’anno.

1) Primo periodo: tirocinio dal 16 febbraio a 15 luglio. Dal 1º febbraio al 30 giugno per i tirocini rivolti a candidati con disabilità;
2) Secondo periodo: tirocinio dal 1° settembre a 31 gennaio.

Al momento, fino al 15 marzo 2023, sono aperte le candidature per i prossimi stage che inizieranno a settembre 2023.

Selezione

I candidati verranno selezionati sulla base del merito, considerando le informazioni indicate nel modulo di candidatura.

Come candidarsi

Gli interessati a partecipare ai tirocini Consiglio Unione Europea devono accedere a questa pagina del sito web dell’ente europeo dedicata ai programmi di traineeships. Da qui, è possibile cliccare sul tirocinio di interesse, compilare il profilo con i dati richiesti e inoltrare la candidatura.

Altri tirocini

Per scoprire altre opportunità di stage, puoi consultare la nostra sezione dedicata ai corsi di formazione professionale.

Potrebbe interessarti anche
Promozione Aziende

Annunci di lavoro

Banner telegram CIL 400x300
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.