Possibilità di stage formativi al Mart di Trento

I musei svolgono un ruolo fondamentale per tutti i laureandi o neolaureati in discipline umanistiche. Oltre ad essere un importante elemento di attrazione turistica, sono un laboratorio culturale ed artistico che rappresenta l’eccellenza del territorio, trainando l’economia della cultura.

Le opportunità di cui vi parliamo oggi riguardano l’attivazione di stage formativi presso il Mart di Trento e Rovereto, rivolte ai laureandi dei maggiori centri universitari.

Il Mart è il museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, uno dei principali centri museali della provincia di Trento. Nato nel 1987 come ente autonomo presso il Palazzo delle Albere, viene trasferito a Rovereto nel 2002 per rispondere alle esigenze di ampliamento, dovute alla collezione dell’artista futurista Fortunato Depero. La collezione del Mart include più di 15.000 opere tra dipinti, disegni, incisioni e sculture, orientati principalmente verso le avanguardie del Novecento. Oltre a Depero, sono ospitate opere di Carrà e de Chirico.

Oltre alla sua importanza artistica e culturale, il Mart offre anche interessanti opportunità di stage formativi, attivati in convenzione con le principali università del territorio. L’opportunità è rivolta a laureandi interessanti a svolgere percorsi di tirocinio accademico e di formazione culturale all’interno delle strutture del Mart, in collaborazione con la propria università.

Il progetto di stage può essere proposto dal candidato, attraverso il proprio tutor universitario; il percorso specifico verrà precisato nel corso di un colloquio con i responsabili del Mart, coordinati dalla dott.ssa Alessandra Tiddia. I candidati sono invitati a programmare i loro stage formativi con almeno tre mesi di anticipo, in modo da assolvere tutte le procedure burocratiche ed organizzative necessari.

Il Mart ospita annualmente 4 cicli di stage dalla durata di tre mesi ciascuno, aperti a tre candidati per ogni ciclo. Il vincolo è dovuto alla relazione tra tirocinanti e dipendenti a tempo indeterminato presenti in azienda, che permette ai tirocinanti di ottenere la necessaria assistenza durante tutto il percorso formativo. I tre stagisti che inizieranno il loro percorso formativo nel corso del prossimo ciclo dovranno rispettare i seguenti orari:

  • Ore 9.00 – 12.00;
  • Ore 13.00  – 17,00.

Gli stage si svolgeranno tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. Le presenze saranno registrate quotidianamente attraverso un registro delle presenze. I tirocinanti sono tenuti a redigere una breve relazione settimanale, accompagnata da una relazione conclusiva al termine dello stage, come strumento di valutazione del raggiungimento degli obiettivi formativi fissati con la struttura accademica di provenienza.

Gli stage possono essere programmati, discussi e attivati direttamente alla mail indicata in fondo alla pagina. Nel caso in cui stagista e organizzazione ospitante decidano di comune accordo di prorogare il termine dello stage, è necessario che lo stagista compili e sottoscriva un documento di richiesta di proroga.

Annunci Correlati

Menu