Stage al Mediatore Europeo a Strasburgo e Bruxelles

Questa volta è il Mediatore Europeo, l’ente che indaga sulle denunce che coinvolgono istituzioni e organismi dell’Unione Europea, ad offrire a laureati la possibilità di svolgere stage dai quattro fino ai dodici mesi nelle sedi di Strasburgo e Bruxelles.

Stage al Mediatore Europeo a Strasburgo e Bruxelles

Al Mediatore sono rivolte le denunce relative ai casi di cattiva amministrazione che coinvolgono istituzioni e organismi dell’Unione europea.

Possono sporgere denuncia al Mediatore europeo i cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea e le persone residenti in uno Stato membro. Possono anche sporgere denuncia al Mediatore le imprese, le associazioni e altri soggetti che abbiano sede nell’Unione europea.

 

I requisiti che i tirocinanti devono generalmente possedere sono:

  • la cittadinanza europea;
  • un diploma di laurea in giurisprudenza o una avanzata formazione professionale, o di ricerca, in diritto comunitario;
  • la conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e la buona conoscenza di una seconda.

La lingua di lavoro principale dell’ufficio del Mediatore europeo per quanto riguarda la gestione dei reclami e delle richieste è l’inglese. È pertanto necessario un’ottima conoscenza della lingua inglese e sarebbe inoltre vantaggiosa la conoscenza del francese.

Il valore della Borsa di studio sarà equivalente al 25% del salario base di un funzionario di grado A6 step 1, compresa una indennità familiare, se ritenuta necessaria.
Il regolamento è consultabile sul sito del Mediatore Europeo: qui inoltre sarà possibile scaricare il modulo di candidatura.

 

I tirocini normalmente iniziano il 1 ° settembre e il 1 ° gennaio di ogni anno.

Il tirocinio di solito ha una durata minima di quattro mesi. Può essere esteso per un periodo a discrezione del Mediatore, di norma fino ad un massimo di dodici mesi.

Le domande devono essere inviate all’Ufficio del Mediatore europeo, unitamente ai seguenti documenti giustificativi:
una copia del curriculum vitae del richiedente;
una lettera di presentazione in inglese che spiega le ragioni per la richiesta di tirocinio;
copie di diplomi, lauree, o certificati;
una copia della carta d’identità del richiedente o del passaporto; e
una dichiarazione finanziaria.

 

La scadenza per il tirocinio che partirà il 1 gennaio è prevista per il 31 agosto 2016. Tutte le informazioni relative al bando sono consultabili sul sito web nell’apposita pagina che si può visualizzare cliccando qui

Annunci Correlati

Menu