Ministero della Difesa: concorso per 62 ufficiali Marina Militare

I candidati potranno partecipare alla selezione presentando la domanda telematica entro il 16 febbraio 2023

È indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la selezione di 62 ufficiali in servizio permanente nei ruoli speciali dei vari Corpi della Marina Militare.

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 62 ufficiali della Marina Militare. I posti a concorso verranno così suddivisi:

  • 36 Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Stato Maggiore, con riserva di 3 posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 18 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli, di 2 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Sergenti e di 2 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Volontari in servizio permanente;
  • 14 Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genio della Marina, con riserva di 1 posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 7 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli, di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Sergenti e di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Volontari in servizio permanente;
  • 6 Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato Militare Marittimo, con riserva di 1 posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 3 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli, di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Sergenti e di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Volontari in servizio permanente;
  • concorso per il reclutamento di 6 Guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo delle Capitanerie di Porto, con riserva di 1 posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 3 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli, di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Sergenti e di 1 posto a favore degli appartenenti al ruolo dei Volontari in servizio permanente.

Requisiti di partecipazione

Potranno partecipare alla selezione pubblica:

  • per il Corpo di appartenenza, gli Ufficiali di Complemento della Marina Militare in congedo che hanno completato senza demerito la ferma biennale di cui all’art. 1005 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In particolare, gli Ufficiali di Complemento appartenenti ai soppressi Corpi del Genio Navale e delle Armi Navali possono presentare domanda per il Corpo del Genio della Marina, rispettivamente, per la specialità genio navale e per la specialità armi navali. Tali Ufficiali non devono aver riportato un giudizio di inidoneità all’avanzamento al grado superiore;
  • gli Ufficiali in Ferma Prefissata che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande che, abbiano completato un anno di servizio in tale posizione, compreso il periodo di formazione;
  • gli Ufficiali inferiori della Marina facenti parte delle Forze di Completamento, per essere stati richiamati per esigenze correlate con le missioni internazionali ovvero impegnati in attività addestrative operative e logistiche sia sul territorio nazionale sia all’estero. Non rientrano, pertanto, in tale categoria gli Ufficiali di Complemento che siano stati richiamati, a mente dell’art. 1255 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, per addestramento finalizzato all’avanzamento nel congedo;
  • i Sottufficiali appartenenti al ruolo dei Marescialli della Marina Militare appartenenti alle categorie, specialità e abilitazioni;
  • i Sottufficiali del ruolo dei Sergenti della Marina Militare appartenenti alle categorie che alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione abbiano almeno tre anni di permanenza in detto ruolo, riportando qualifiche non inferiori a “nella media” e che non abbiano riportato un giudizio di non idoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno di servizio. In particolare, per la partecipazione al Corpo del Genio della Marina –specialità infrastrutture- i concorrenti devono essere in possesso dell’abilitazione di assistente tecnico del genio (“atg”);
  • coloro che sono stati dichiarati idonei non vincitori di precedenti concorsi per la nomina a Sottotenente di Vascello in servizio permanente dei ruoli normali corrispondenti a quelli speciali per i quali sono indetti i concorsi di cui al precedente art. 1, comma 1 che, se in servizio, non hanno riportato un giudizio di inidoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno;
  • i volontari in servizio in permanente della Marina Militare che abbiano almeno cinque anni di permanenza in detto ruolo, riportando qualifiche non inferiori a “nella media” e che non abbiano riportato un giudizio di non idoneità all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo anno di servizio. In particolare, per la partecipazione al Corpo del Genio della Marina -specialità infrastrutture- i concorrenti devono essere in possesso dell’abilitazione di assistente tecnico del genio (“atg”).

Requisiti necessari per accedere al concorso

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana;
  • non aver superato il giorno di compimento del:
    • 52° anno di età;
    • 30° anno di età;
    • 35° anno di età.
  • essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • una delle seguenti classi di lauree: «L-7» (laurea in ingegneria civile e ambientale), «L-9» (laurea in ingegneria elettrica), «L-17» (laurea in scienze dell’architettura), «L-23» (laurea in scienze e tecniche dell’edilizia); è richiesto, altresì, il possesso dell’abilitazione all’esercizio di una delle professioni;
  • una delle seguenti classi di lauree: “LM-4” (laurea magistrale in architettura e ingegneria edile-architettura), “LM-23” (laurea magistrale in ingegneria civile), “LM-24” (laurea magistrale in ingegneria dei sistemi edilizi), “LM-26” (laurea magistrale in ingegneria della sicurezza), “LM-28” (laurea magistrale in ingegneria elettrica), “LM-35” (laurea magistrale in ingegneria per l’ambiente e il territorio) e “LM-48” (laurea magistrale in pianificazione territoriale urbanistica e ambientale), è richiesto, altresì, il possesso dell’abilitazione all’esercizio di una delle professioni di cui al successivo paragrafo 4), ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 328/2001;
  • abilitazione all’esercizio di una delle professioni di seguito indicate, ai sensi del
  • decreto del Presidente della Repubblica n. 328/2001:
    • ingegnere civile e ambientale junior;
    • ingegnere industriale junior;
    • architetto junior;
    • architetto;
    • pianificatore territoriale;
    • ingegnere civile e ambientale;
    • ingegnere industriale.
  • godere dei diritti civili e politici.

Coloro che risultano in possesso dei requisiti per partecipare a più di uno dei concorsi dovranno necessariamente indicare il concorso (uno solo) al quale intendono partecipare.

Come partecipare al concorso

Le procedure relative al concorso vengono gestite tramite il portale dei concorsi on–line del Ministero della Difesa raggiungibile attraverso il sito internet www.difesa.it, area “siti di interesse e approfondimenti”, pagina “Concorsi e Scuole Militari”, link “concorsi on–line” ovvero collegandosi direttamente al sito “https://concorsi.difesa.it”.

Per usufruire dei servizi offerti dal portale, ai sensi dell’art. 24 del D.L. n. 76/2020, i concorrenti dovranno essere in possesso di credenziali rilasciate da un gestore di identità digitale nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), carta d’identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS).

Domanda di partecipazione

I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione solo ed esclusivamente per via telematica entro il 16 febbraio 2023. I candidati devono accedere al proprio profilo sul portale, scegliere il concorso al quale intendono partecipare e compilare on–line la domanda. Il sistema informatico salva automaticamente nel una bozza della candidatura. Per gli allegati alla domanda il modulo riporterà le indicazioni che guideranno il concorrente nel corretto inserimento degli stessi.

I candidati potranno integrare o modificare quanto dichiarato nella domanda di partecipazione entro la scadenza del termine previsto per la presentazione della stessa. Terminata la compilazione i candidati procedono all’inoltro al sistema informatico senza uscire dal proprio profilo, per poi ricevere una comunicazione a video e un messaggio di posta elettronica dell’avvenuta acquisizione. Con l’inoltro della candidatura il sistema genererà una ricevuta della stessa che riporta tutti i dati inseriti.

Le eventuali comunicazioni di carattere personale possono essere trasmesse a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica istituzionale persomil@persomil.difesa.it ovvero all’indirizzo di posta certificata persomil@postacert.difesa.it, e per conoscenza in aggiunta all’indirizzo r1d1s2@persomil.difesa.it

Per semplificare le operazioni di gestione del flusso automatizzato della posta in ingresso alla Direzione Generale per il Personale Militare, l’oggetto di tutte le comunicazioni inviate dai candidati dovrà essere preceduto dal codice del concorso al quale il concorrente partecipa:

  • “RS_MM_SM_2023_2S” per lo Stato Maggiore;
  • “RS_MM_GM_2023_2S” per il Genio della Marina;
  • “RS_MM_CM_2023_2S” per il Commissariato Militare Marittimo;
  • “RS_MM_CP_2023_2S” per le Capitanerie di Porto.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui